Rincòn suona la sveglia, ad Alessandria vuole giocare

Nonostante i pochi allenamenti nelle gambe il centrocampista non vuuole mancare al debutto in EL e Mazzari lo considera fondamentale
21.07.2019 14:02 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Rincòn suona la sveglia, ad Alessandria vuole giocare

C'è grande voglia di Toro. Lo sanno i tifosi ma anche i giocatori. E così Tomas Rincòn, nonostante sia appena arrivato dopo la sua esperienza alla Copa America con il Venezuela, suona già la carica. Pochi minuti con i compagni e con Walter Mazzarri gli sono bastati per prendere una decisione: giovedì sera ad Alessandria vuole esserci anche lui, almeno in panchina perché i 90 minuti nelle gambe ancora non li ha. Mentre era ancora in vacanza, come altri della rosa, si è allenato per fatti suoi con un preparatore in modo da farsi trovare pronto. E il tecnico ha già annunciato che in Europa League lo porterà, anche fosse per fargli giocare dieci minuti. Non si è 'Generali' per niente, perché alle volte basta solo l'esempio. E anche per quello Rincòn è diventato intoccabile, nonostante le richieste da altri club importanti, Roma su tutti.