Quando i rigori calciati dai campioni finiscono sulla Luna

20.07.2019 16:09 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Sky Sport
Simone Zaza
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Simone Zaza

Nel cinquantesimo anno dello sbarco sulla Luna Sky ha ricordato errori clamorosi in occasioni di calci di rigore in partite importanti di campioni che invece insaccare la palla l’hanno “spedita sulla Luna”. Ecco quali sono:

Baggio È forse il rigore più famoso nella storia del calcio. Un dramma per l’Italia e per Roberto Baggio, un sogno e una gioia per i brasiliani. Il 17 luglio 1994, il Divin Codino spediva “sulla Luna” la palla che consegnò il Mondiale ai verdeoro.

Zaza Non è paragonabile, per importanza, al rigore di Roberto Baggio, ma anche quello di Zaza contro la Germania a Euro 2016 fu un rigore finito decisamente “sulla Luna”.  La singolare rincorsa con ginocchia alte e passetti brevi è ancora nella memoria dei tifosi azzurri, così come la traiettoria del tiro mancino finito di parecchio alto sopra la traversa di Manuel Neuer.

Stam Non sempre siamo noi italiani a calciare “sulla Luna”, anzi, qualche volta sono stati proprio gli azzurri ad esultare per un rigore alto di un avversario. Un esempio è quello di Jaap Stam, il centrale olandese che calciò “in orbita” durante la semifinale di Euro 2000. Fu la serata di Francesco Toldo che parò (quasi) tutti gli altri rigori calciati dai compagni di Stam, ma il suo missile finì proprio altissimo.

Raúl Sempre nell’Europeo del 2000 ci fu un altro rigore celebre finito “sulla Luna”. A calciarlo, al 90’ con i suoi sotto per 2-1, c’era Raúl. Un quarto di finale che la Spagna perse e che lanciò la Francia verso la vittoria del torneo.

Beckham Si rese protagonista di un rigore calciato “sulla Luna” durante le qualificazioni a Euro 2004 contro la Turchia. Errore che però non costò la qualificazione visto che Beckham e i suoi compagni riuscirono strappare, proprio a Istanbul, il biglietto per Lisbona. In Portogallo riuscì però a bissare il tiro “in orbita”. Questa volta, però, l’errore fu più grave visto che si materializzò proprio contro i padroni di casa durante i quarti di finale.

Messi Anche lui parò altissimo nel 2016 durante la finale della Coppa America poi persa contro il Cile. L’errore convinse il fuoriclasse, almeno in quel momento, a lasciare la Selección.

Higuaín Rimanendo all’Albiceleste l’anno precedente, sempre in finale di Coppa America e sempre contro il Cile, era stato il Pipita Higuaín a calciare “sulla Luna” il suo calcio di rigore. Il Pipita era in realtà un recidivo visto che il 31 maggio di quell’anno aveva già spedito “sulla Luna” un calcio di rigore con la maglia del Napoli che valeva la qualificazione in Champions League per il club azzurro.

Salas A proposito di Cile, il famoso rigore “sulla Luna” di Marcelo Salas in un derby tra Juventus e Torino. Fu il celebre penalty della buca di Maspero che fece decollare la palla calciata dal numero 9 bianconero.

Pirlo Sempre in un derby torinese, anche Andrea Pirlo si rese protagonista di un rigore calciato “in orbita”. Era l’1 dicembre del 2012, il risultato era ancora sullo 0-0, ma poi vinse comunque la Juventus con doppietta di Marchisio e gol di Giovinco.

Serginho Ben più grave, invece, (anche se non fu l’unico) l’errore di Serginho nella finale di Champions del 2005. Il brasiliano, di solito preciso dal dischetto, tirò “sulla Luna” il suo rigore durante quella partita maledetta per i colori rossoneri.

Sergio Ramos Restando in tema Champions, ecco il rigore “sulla Luna” di Sergio Ramos contro il Bayern Monaco nel 2012. Un errore che costò l’eliminazione ai Galácticos. Il difensore avrà comunque modo di farsi abbondantemente perdonare negli anni successivi.

Rooney Altro campione non esattamente infallibile dal dischetto è Wayne Rooney. Anche per lui un tiro “sulla Luna” durante un match del 2011 tra Manchester United e Chelsea. L’attaccante inglese scivolò clamorosamente un quell’occasione toccando il pallone con il piede sinistro prima di spedirlo “in orbita” con il destro.

Luis Suárez Nessuno scivolone, invece, ma un clamoroso errore tecnico quello di Luis Suárez che spedì “sulla Luna” un calcio di rigore contro il Sunderland quando vestiva la maglia del Liverpool nel 2011