Piero fa il Tiki Taka. “Il Toro va completato, ma credo in Giampaolo”

19.09.2020 12:50 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tuttosport
Piero Chiambretti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Piero Chiambretti

A tu per tu su Tuttosport con il popolare conduttore televisivo Piero Chiambretti che dal 21 settembre alle ore 23,40 su Italia 1 condurrà “Tiki Taka”: il Covid, la scomparsa della madre amatissima, la nuova sfida che vuole vincere.

Nell’intervista rilasciata al quotidiano sportivo Chiambretti fra le altre cose ha detto: “E’ la mia prima impresa di tv sportiva, ma ho la fortuna di guidare una grande squadra”. E ricordando il Covid e la madre: “Mamma è volata via la notte in cui sono guarito dal virus: terribile”. Mentre sul Torino di cui è grande tifoso ha affermato: “Credo a Giampaolo, però al squadra va completata” e sull’esordi in campionato dei granata con la viola: “Fiorentina davanti al Toro”.

Chiambretti e il provino in mutande alla Rai. Quella di lunedì, per Piero Chiambretti, sarà la prima conduzione di una trasmissione sportiva. Tra le mille marachelle del geniale “giullare” della tv, storica quella andata in scena nel 1982, quando si presentò in mutande a un provino assieme a Fazio, Paone e Tedeschi per la trasmissione “Una volto nuovo”. A 18 anni comincio a lavorare nel cabaret, e comprese che attraverso 163 centimetri di altezza e una testa in grado di lavorare a mille sarebbe potuto essere un grande mattatore.

Tiki Taka. La trasmissione sarà caratterizzata fra le altre cose dai collegamenti con i direttori dei tre quotidiani sportivi Jacobelli, Tuttosport,  Barigelli, Gazzetta dello Sport, e Zazzaroni, Corriere dello Sport. Ospiti fissi saranno: Gianpaolo Mugini, Franco Ordine, Francesca Barra, Francesca Brienza e in collegamento da Napoli Raffaele Auriemma. Nella trasmissione ci sarà spazio anche per altri sport e molte sorprese.