Molinaro: “Il risultato è negativo, ma a Bilbao daremo più del massimo”

20.02.2015 07:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
Molinaro: “Il risultato è negativo, ma a Bilbao daremo più del massimo”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il terzino del Torino Molinaro ha commentato il pareggio nella gara d’andata dei sedicesimi di finale d’Europa League con l’Athletic Bilbao. Queste le sue parole:

 

Siete andati in svantaggio poi i due gol di Maxi Lopez che sembravano aver ribaltato la situazione e infine il pareggio dell’Athletic Bilbao. Non proprio il risultato che si sperava?

“Abbiamo avuto una reazione importante al gol iniziale di Williams, dopo la disattenzione che ha portato in vantaggio l’Athletic Bilbao era la cosa che si doveva fare. Oltre ai due gol di Maxi Lopez abbiamo avuto altre occasioni peccato non averle sfruttate e poi c’è stato il loro secondo gol di Gurpegi. Il risultato è negativo, però pensando alla gara di ritorno dobbiamo considerare che la nostra prestazione è stata positiva. A Bilbao l’Athletic gioca con ancora maggiore determinazione, siamo consapevoli della loro forza, ma anche della nostra. Prima di pensare alla gara di ritorno dobbiamo concentrarci sulla partita con la Fiorentina e lavorare sugli errori commessi ieri sera per evitarli. Il nostro obiettivo ieri sera era riuscire a essere all’altezza dell’esperienza che ha l’Athletic Bilbao nelle competizioni internazionali. Sapevamo che i baschi sono una squadra aggressiva e lo hanno dimostrato, ma noi siamo stati bravi a tamponare le loro incursioni offensive e dobbiamo ripartire proprio da questo”.

 

Per la gara di ritorno serve che il Torino compia l’impresa e magari presti maggiore attenzione sulle palle inattive degli avversari?

“Il rammarico arriva proprio dalle loro palle inattive sia in occasione del primo gol sia del secondo potevamo essere più attenti e loro sono stati bravi a sfruttare le poche occasioni che hanno avuto e quindi a Bilbao noi dovremo essere cinici tanto quanto lo sono stati loro qui. Sappiamo che fra sette giorni sarà dura perché l’Athletic in casa gioca pressando ancora di più l’avversario ed è se più aggressivo, quindi giovedì prossimo dovremo fare più del massimo”.

 

C’è un po’ di rammarico per aver pareggiato due a due la partita in casa?

“Per com’è maturato il risultato sì, potevamo essere più attenti in occasione dei due gol subiti e in quei frangenti sono stati chiaramente più bravi loro. Come dicevo, il nostro obiettivo era dimostrare di essere all’altezza di giocare partite di questo genere e credo che la squadra per il gioco che ha espresso abbia dato più del massimo e questo deve essere la base per quello che vogliamo fare per il futuro. Già domenica avremo in campionato un avversario importante com’è la Fiorentina e cercheremo di prendere tutti gli spunti positivi di ieri sera e prestare maggiore attenzione sugli errori che abbiamo fatto e poi giovedì prossimo andremo a Bilbao a giocarcela ad armi pari come abbiamo fatto e sappiamo di poter fare”.

 

Vi aspettavate un Athletic Bilbao come si è visto in campo?

“Sapevamo che per caratteristica tendono a essere aggressivi sui portatori di palla e cercano di non far giocare l’avversario con tranquillità. Hanno provato nei primi dieci minuti a giocare in questo modo e credo che noi siamo stati bravi a tamponarli, peccato per il gol subito. Si è visto che aumentando il ritmo e facendo ciò che siamo in grado il Torino ha disputato una buona gara. Lo ripeto, questa è un’ulteriore base per fare ancora meglio in futuro”.