La7, il caso Gruber scuote la rete di Cairo

20.09.2014 11:38 di Marina Beccuti   vedi letture
La7, il caso Gruber scuote la rete di Cairo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Come nel calcio, anche in tv un acquisto sbagliato può rompere l'armonia e, nell'ultimo caso, l'audience. Finora sono stati un flop le trasmissioni di Giovanni Floris, strappato a Ballarò (Rai3) per circa quattro milioni in tre anni. La striscia quotidiana delle 19,40 (come si chiama anche la trasmissione), condotta dal giornalista sardo e l'approfondimento del martedì, hanno avuto un pessimo share finora. Non solo questo però, perchè a Lilli Gruber, che con il suo Otto e mezzo ha portato un alto gradimento della rete, l'arrivo di Floris e della sua trasmissione prima del Tg di Mentana, non è piaciuto, almeno così si dice. La conduttrice altoatesina ha momentaneamente lasciato la conduzione di Otto e Mezzo, ufficialmente per motivi di salute. Tuttavia molti sono convinti che in realtà voglia lasciare La7 per tornare in Rai, non per niente Lilli la Rossa è stata un personaggio storico della tv nazionale. Cairo pare stia masticando amaro per questa situazione. Finora è riuscito a risanare la rete e a portare nuove idee, ma ora rischia di essere schiacciato dalle beghe interne, che deve fronteggiare con piglio deciso. E fare di tutto per trattenere Lilli Gruber.