La politica indica date diverse per la ripresa, la Serie A che fa?

03.04.2020 11:15 di Federico Danesi   Vedi letture
La politica indica date diverse per la ripresa, la Serie A che fa?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Se dopo il 13 aprile verrà allentata la chiusura, allora si potrà ricominciare con gli allenamenti singoli. Gradualmente e con tutte le cautele", ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora solo ieri sera. Poi però stamattina il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha dipinto uno scenario diverso: "Restare a casa anche il 1° maggio? Credo proprio di sì - ha dichiarato a Radio Anch'io - non è una situazione che si risolverà presto, dovremo essere rigorosissimi e cambieremo anche il nostro approccio con i contatti umani".

Quindi la verità è che nessuno può garantire quando l'Italia potrà effettivamente uscire dalla pandemia Coronavirus. E anche su questo dovrà basarsi la Lega di Serie A per disporre la ripartenza del campionato. Intanto però dall'assemblea virtuale di oggi dovrebbe uscire una prima riposta.