Indice di liquidità, non c'è intesa con la FIGC: la A pensa anche allo sciopero dei documenti

18.05.2022 11:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport e Tmw
Logo Serie A
TUTTOmercatoWEB.com
Logo Serie A
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nuovo capitolo della guerra di posizione tra FIGC e Lega Serie A sull'indice di liquidità, previsto dalla federcalcio come criterio di ammissione ai campionati per la prossima stagione. Ieri, l'assemblea dei venti club di A ha ribadito la propria posizione unitaria. Oggi, in consiglio federale, la A tenterà un nuovo tentativo di mediazione, proponendo di rinviare di un anno l'entrata in vigore della novità.

Ipotesi sciopero? Difficile che la mediazione passi davvero, considerato che sul tema la Federcalcio guidata da Gravina pare irremovibile. Così, c'è da capire cosa faranno i club di A: secondo La Gazzetta dello Sport, tra le ipotesi vi sarebbe quella di una sorta di sciopero "burocratico", nel senso che le società starebbero pensando di non consegnare i documenti per l'iscrizione.