In Bielorussia si va avanti: "Se avete paura non venite allo stadio"

04.04.2020 14:18 di M. V.   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
In Bielorussia si va avanti: "Se avete paura non venite allo stadio"

In questa Europa "unita" si va da un eccesso all'altro, ed oltre alle scelte di Governo su come combattere il problema, anche nel calcio si trovano profonde differenze. In Belgio si è scelto di chiudere anzitempo la stagione (esiste comunque la concreta possibilità che prima o poi dovranno arrendersi tutti), mentre in Bielorussia addirittura si continua a giocare, nonostante le proteste dei rispettivi tifosi, a cui la Federcalcio bielorussa ha risposto in questo modo: "La nostra scelta è stata quella di proseguire il campionato, e nasce dai risultati che arrivano dal Ministero di Salute e dal Ministero dello Sport. Il Covid-19 non attacca i tutti paesi allo stesso modo, Uefa e Fifa hanno lasciato la libertà di scelta e non ci hanno mai obbligato a fermare il calcio, se poi i tifosi non hanno intenzione di andare allo stadio sono liberi di farlo. Stiamo comunque facendo di tutto per impedire i contagi, come l'inserimento del gel disinfettante e il controllo della temperatura a tutti quanti all’ingresso in campo”.