Granata, rimontate e si riparla di rinnovi e adeguamenti di stipendio

27.11.2023 13:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Samuele Ricci
TUTTOmercatoWEB.com
Samuele Ricci
© foto di www.imagephotoagency.it

Prolungamenti di contratti e stipendi da adeguare: la crisi di risultati del Torino ha congelato le trattative e ora Cairo aspetta altri progressi della squadra per intavolare questi discorsi.  

Il Torino ha 4 giocatori di proprietà in scadenza di contratto già a giugno, come ricorda Tuttosport: Rodriguez, Djidji, Linetty e Gemello. E’ c’è anche Vojvoda in questa condizione, ma nel suo caso il Torino vanta un diritto di prolungamento automatico per altri 12 mesi, dunque sino al ’25.

LO STATO ATTUALE DELLE SITUAZIONI - Con Juric destinato quasi certamente a lasciare il Torino a fine stagione questa diventerà anche l’ultima per Djidji. Ma Cairo e Vagnati per ora hanno sospeso il giudizio anche su Rodriguez e Linetty: il primo per l’entità delle richieste economiche, il secondo perché non si tratta di una colonna della squadra (e se chiede troppo per rinnovare andrà incontro a un braccio di ferro). Per quel che riguarda Gemello, il Torino non vuole perdere a parametro il giovane portiere e prima di Natale cercherà di rinnovare il legame in scadenza, ma a oggi permangono significative distanze economiche.

RICCI E SANABRIA – Il centrocampista e l’attaccante non sono in scadenza di contratto, il primo ha un legame con il Torino fino al 2026 e il secondo fino al 2025, ma per loro la questione verte intorno all’adeguamento di stipendio e poi anche al prolungamento. Ricci si aspetta l’adeguamento vista la sua crescita e i suoi progressi che hanno suscitato l’interesse di altri club, basta pensare alla Lazio in estate, mentre Sanabria l’anno scorso ha realizzato dodici gol e anche lui è tenuto d’occhio da altri, Milan e Lazio su tutti. Per loro non c’è urgenza, ma neppure tempo per tergiversare troppo se poi in estate si vorranno evitare telenovele di mercato.