Finito il summit fra Cairo e Juric: un’ora di colloquio

27.07.2021 20:27 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Bressanone Elena Rossin
Cairo e Juric
Cairo e Juric
© foto di Emanuele Pastorella

Ben un’ora è durata la chiacchierata tra il presidente del Torino Urbano Cairo e l’allenatore Ivan Juric. I due camminando sulla pista d’atletica dello stadio di Bressanone dove si è disputata questo pomeriggio l’amichevole fra la squadra granata e l’Al Fateh, conclusasi zero a zero. I due hanno parlato della squadra e del mercato. Cosa si siano detti non è dato sapersi, ma una chiacchierata fitta e così lunga dovrà produrre di certo qualche cosa visto che la squadra dal giorno del raduno al Filadelfia, il sei luglio, e il ritiro a Sanata Cristina in Val Gardena è sotto stretta osservazione del mister da ventidue giorni. Ormai Juric si sarà fatto un’idea precisa sui giocatori da tenere e quelli che non rientrano nei suoi piani.

Ne prossimi giorni in base alle mosse di mercato in entrata e in uscita di certo se ne saprà di più e anche sul futuro del capitano Belotti, attualmente in vacanza post Europeo, al quale è stata fatta una proposta di rinnovo, a cifre maggiorate, e per il quale qualche offerta da altri club al Torino è pervenuta, come lo stesso Cairo ha detto.  Chissà se in queste ore il direttore tecnico Vagnati, non presente a Bressanone per motivi ovviamente lavorativi, ha chiuso per qualche rinforzo … magari per Pjaca.