D'Ambrosio: "Grazie alla vittoria siamo tutti più felici"

18.03.2013 07:01 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
D'Ambrosio: "Grazie alla vittoria siamo tutti più felici"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il gol di Jonathas vi ha garantito il decimo posto, anche se la Sampdoria ha disputato una gara in meno, soddisfati?
“In settimana avevamo detto che questa partita era fondamentale perché quando si vince poi ci si allena meglio e si affronta la settimana successiva, in questo caso due poiché c’è la sosta per gli impegni della Nazionale, con uno spirito migliore e quindi grazie al gol di Jonathas che ci ha garantito i tre punti siamo tutti più felici”.

Il campo era quasi impraticabile a causa della neve, ma alla fine siete riusciti a ottenere la vittoria. Tre punti meritati?
“Il campo era pesantissimo ed è vero che il gol è arrivato alla fine, ma penso che meritassimo la vittoria anche prima”.

Adesso che avete battuto una “grande” nella vostra testa cambia qualche cosa?
“L’aver battuto una “grande” dà un morale diverso, ma in settimana c’eravamo detti che questa partita era importante per la classifica e poi avendo la sosta per le gare della Nazionale affrontare quindici giorni avendo vinto è diverso. Il risultato pieno con una grande squadra è arrivato adesso, ma penso che sarebbe potuto arrivare anche prima”.

Avete giocato quasi tutto il primo tempo in undici contro dieci, ma non è sembrato che la Lazio fosse in inferiorità numerica, mentre nel secondo tempo siete stati più incisivi. E’ successa qualche cosa che vi ha motivato di più?
“Nel secondo tempo ci siamo resi conto che potevamo fare nostra la partita. Nel primo tempo il campo era pesante e loro ci concedevano pochi spazi poi nel secondo la Lazio si è allungata un po’ e noi siamo riusciti a segnare”. 

Quanto ha pagato nel secondo tempo il fatto che dopo cinque minuti lei e Darmian vi siete scambiati di fascia?
“Il mister mi ha detto di cambiare fascia così io sono andato a destra e Matteo a sinistra e siamo riusciti a spingere un po’ di più perché tutta la squadra voleva la vittoria a tutti i costi”.   

Nel primo tempo il contatto fra Marchetti e Glik, poi ammonito, poteva essere sanzionato con un rigore?
“Dico la verità non ho rivisto le immagini in tv, però in campo mi era sembrato che Marchetti avesse toccato Glik, Kamil non penso che abbia simulato, ma le decisioni dell’arbitro vanno rispettate”.