CURVA GRANATA, striscione pro-Saviano, lo scrittore autore di «Gomorra»

17.10.2008 17:36 di Raffaella Bon   vedi letture

Vogliono esprimere la loro solidarietà e vicinanza a Roberto Saviano, l'autore di «Gomorra» che da due anni vive sotto scorta per le minacce della camorra, ma i tifosi granata della curva Primavera rischiano di non poter esporre il loro striscione «Saviano uno di noi» in Torino-Cagliari di domenica. Tutta colpa della burocrazia contenuta nei decreti Amato e Pisanu sulla violenza negli stadi. La questura di Torino, infatti, chiede un preavviso di una settimana per poter autorizzare l'ingresso degli striscioni sulle gradinate dell'Olimpico.

Una norma ferrea per evitare scritte a sorpresa di carattere violento o razzista. Non è questo il caso, ma purtroppo l’iniziativa dei tifosi torinisti si è concretizzata soltanto nelle ultime ore, cioè dopo le recenti intimidazioni a Saviano, che hanno già scatenato una catena di reazioni e sostegno. «Chiediamo un piccolo gesto di aiuto - spiegano i responsabili della curva Primavera - per poter manifestare un pensiero pacifico che accomuna tutti i tifosi granata nei confronti di un ragazzo coraggioso