Cairo e Agnelli, contatto telefonico. Ma le scuse non sono dovute secondo il bianconero

26.10.2018 15:19 di Alex Bembi   vedi letture
Cairo e Agnelli, contatto telefonico. Ma le scuse non sono dovute secondo il bianconero
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Lo aveva detto il Presidente della Juventus "Con Cairo ci sentiremo presto" e così è avvenuto. Ieri pomeriggio, secondo quanto riporta La Stampa, Andrea Agnelli e Urbano Cairo si sono sentiti e come argomento principale della telefonata naturalmente la famosa questione striscioni. In mattinata, spiega il quotidiano, il presidente della Juventus aveva cercato l'omologo del Torino, trovando il cellulare spento. Poi era stato Cairo a mandare un messaggio ad Agnelli, impegnato però nell'assemblea degli azionisti. Così nel tardo pomeriggio è arrivato finalmente un contatto telefonico tra i due: il numero uno granata aveva chiesto le scuse per quanto emerso dalle intercettazioni di Report. Agnelli ha replicato fornendo la sua ricostruzione dei fatti, spiegando che la Juve si è scusata sin da subito e che i responsabili dell'ingresso di quegli striscioni sono altrove.