Allenatore in bilico. La squadra lo segue. Sabato il test verità

07.12.2020 15:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Marco Giampaolo
TUTTOmercatoWEB.com
Marco Giampaolo
© foto di Image Sport

C’è una classifica paradossale: se contassero solo i primi tempi, il Toro lotterebbe per lo scudetto!. Così si legge su Tuttosport, infatti i granata sarebbero sul podio con 20 punti in una continua lotta a braccetto col Milan. Ma la realtà è ben diversa poiché le partite durano novanta minuti più recuperi.

Il Torino è al terzultimo posto e se questa sera il Genoa battesse la Fiorentina verrebbe scavalcato dai rossoblù, che in caso di pareggio comunque lo raggiungerebbero. Ma se anche la Fiorentina vincesse non sarebbe positivo per il Torino perché i viola, adesso quartultimi, allungherebbero il distacco portandolo dagli attuali due a cinque punti e i granata con i loro sei punti racimolati in dieci partite si ritroverebbero a meno quattro lunghezze dal gruppetto formato da Parma, Spezia e Udinese (i friulani hanno una partita in meno poiché ieri a causa del maltempo non hanno potuto giocare con l’Atalanta) che di punti ne hanno dieci.

Al di là di tutti gli errori e i problemi, anche legati agli infortuni, la squadra ha un gioco, segna e segue l’allenatore come si è visto con Sassuolo, Lazio, Inter e Juventus finché i granata hanno tenuto e prima che si facessero rimontare. Sabato in casa il Torino dovrà affrontare l’Udinese e sarà un test verità. Solo battendo i friulani si potrebbe dare il la al risalire la china.