Alfred Gomis da Crotone: "Ringrazio sia Longo sia Drago. Il sogno Serie A? Vinciamo queste sette finali, poi vedremo dove saremo"

24.04.2014 15:30 di Claudio Colla   vedi letture
Alfred Gomis da Crotone: "Ringrazio sia Longo sia Drago. Il sogno Serie A? Vinciamo queste sette finali, poi vedremo dove saremo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Autore di una stagione straordinaria a difesa della porta del Crotone, il 20enne portiere italo-senegalese Alfred Gomis, di proprietà del Torino e ora forte candidato a rappresentare il futuro tra i pali granata, ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb: "Approdare nel calcio professionistico è stato un bel salto. La Serie B è un campionato molto complicato, sia per il tasso tecnico che per il fattore ambientale. Si gioca sempre in stadi con un pubblico numeroso e questo incide sempre. A Crotone ho trovato il luogo perfetto.

Sono contento di quanto mister Longo abbia detto, circa la mia facilità ad adattarmi al calcio professionistico. Con lui ho un rapporto bellissimo, anche se all'inizio non è stato semplice a causa dei nostri caratteri forti. Quando poi ho capito il suo modo di fare tutto è diventato più chiaro e siamo entrati in sintonia. Sono felice del campionato fatto finora.

Drago? Devo dirgli grazie perché mi ha dato fiducia, anche all'inizio quando ho avuto delle difficoltà. Mi ha sempre incoraggiato e ha dimostrato di non avere avuto mai dubbi su di me. Il merito va diviso, poi, anche con i preparatori dei portieri, che sanno come prendermi.

Noi la sorpresa del campionato? Ai blocchi di partenza nessuno avrebbe mai messo in preventivo una stagione del genere. Ora ci descrivono come la sorpresa, ma a inizio anno ci davano già per spacciati. È una cosa che mi fa sorridere. Il sogno Serie A? Adesso mancano sette partite, sette finali. Il nostro obiettivo deve essere quello di fare bene e vincere. A dove saremo alla fine ci penseremo dopo".