Nel 1997 lo storico poker di Marco Ferrante alla Reggina

05.01.2020 13:44 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nel 1997 lo storico poker di Marco Ferrante alla Reggina

La stagione 1996/1997, la storica terza Serie B disputata dal Torino ed inizialmente guidata da Mauro Sandreani in panchina, lascia ben pochi ricordi positivi, ma uno di questi è certamente raffigurato da uno strepitoso Marco Ferrante, prelevato in estate dal Parma a titolo definitivo per pochi soldi, e fino a oggi utilizzato con il contagocce. Il suo primo gol era arrivato in chiusura d'anno, valse l'1-0 interno contro il Castel di Sangro, e nella prima gara del 1997, contro la Reggina, ne fece addirittura quattro, permettendo un nuovo successo per 4-2 in un periodo che conterà cinque vittorie di fila, in cui sarà protagonista realizzando ben otto volte marcando il tabellino in tutte le partite, con i granata che al termine del girone di andata si piazzarono in seconda posizione. Non basterà per tornare in A, un ritorno disastroso e con il solo Ferrante a brancolare nel buio porterà ad un'annata da dimenticare. Per l'ex capitano del Torino, comunque, la soddisfazione di aver emulato le gesta in una partita ufficiale di un certo Eusebio Castigliano, dopo ben cinquant'anni.

TORINO-REGGINA 4-2 (0-0)
Marcatori: st 1' Ferrante, 17' Ferrante, 22' rig. Dionigi, 30' Ferrante, 32' aut. Mezzano, 37' Ferrante.
Torino: Casazza, Mercuri, Mezzano, Maltagliati, Martelli (23' st Geraldi), Sommese (15' st Fiorin), Cristallini, Scarchilli (4' st Nunziata), Rocco, Ferrante, Florijancic. Allenatore: Sandreani.
Reggina: Scarpi, Atzori (33' st Marino), Napoli, Napolitano, Poli, Giacchetta, Sesia, De Vincenzo, Perrotta, Dionigi, Criniti (7' st Bitetti). Allenatore: Guerini.
Arbitro: Gambino di Barletta.
Note: espulso Napolitano al 40' pt.