Nel 1927 il ko ininfluente con il Bologna secondo, ma il titolo sarà revocato

10.07.2019 06:30 di M. V.   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Nel 1927 il ko ininfluente con il Bologna secondo, ma il titolo sarà revocato

Siamo nel 1927, ed uno dei peggiori scandali della storia sta per avere inizio. Il Torino è già Campione d'Italia per la prima volta nella sua storia, e nell'ultima partita del girone finale si presente in casa del Bologna, che insegue a quattro punti (all'epoca, per la vittoria se ne assegnavano due). Granata festanti e scarichi vennero abbattuti dall'uragano rossoblu, che infilò una manita, con il primo tempo concluso addirittura 4-0 e tre reti realizzate nei primi sette minuti di gioco. Poco male, perché al triplice fischio il Toro poté festeggiare il titolo, revocato poche settimane più tardi per via di un'indagine su cui ancora oggi permangono grossi dubbi in merito alla regolarità del processo nonché la "volontarietà" di alcune confessioni.

Il tabellino dell'incontro
BOLOGNA-TORINO 5-0 (4-0)
Marcatori: pt 1' Schiavio, 5' Schiavio, 7' Martelli, 34' Muzzioli; st 34' aut. Martin.
Bologna: Gianni, Borgato, Gasperi, Genovesi, Baldi, Martelli, Pozzi, Della Valle, Schiavio, Perin, Muzzioli.
Torino: Staccione, Spiotta, Martin, Sperone, Colombari, Aliberti, Carrera, Balonceri, Libonatti, Rossetti, Franzoni.
Arbitro: Ferro di Milano.