ll Toro ricorda il proprio Paolo Rossi, talento sfortunato

03.03.2020 09:15 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
ll Toro ricorda il proprio Paolo Rossi, talento sfortunato

Nome di richiamo nel panorama delle celebrità nostrane, tra il bomber di Spagna '82 e il noto attore milanese, quella di Paolo Rossi è un'etichetta onomastica legata anche alla storia del Toro, benché per un breve e poco noto tratto. Come ricorda il sito ufficiale granata, il proprio Paolo Rossi, il Toro, se lo coccolò tra i ranghi del settore giovanile, tra gli Anni '90 e i primissimi 2000: classe '82, attaccante, proprio come il Pablito nazionale, Rossi debutta esattamente 18 anni fa in prima squadra, nel campionato di Serie A 2001/02 (a guida Camolese, che terminerà con la qualificazione all'Intertoto, torneo estivo propedeutico alla allora Coppa UEFA, pur piazzandosi solo all'undicesimo posto) sostituendo Riccardo Maspero per gli ultimi otto minuti di Perugia-Torino, terminata 2-0 ad appannaggio degli umbri. 

Quella del Curi resta l'unica presenza da professionista, con la casacca del Toro, nonché l'unica in Serie A, per il nostro Paolo Rossi. Tra infortuni e mancato tempismo, il classe '82 vestì poi le maglie di Gualdo, Pavia, Monza, Reggiana, Ravenna, e Olginatese, unendo a questo cursus honorum, tutto tra Serie C1, C2, e D, un'apparizione in Serie B: prima metà del 2008/09, sempre in divisa granata, quella del Cittadella però, con 14 presenze e nessuna rete all'attivo.