Il video-messaggio di Beccaria, presidente del Museo del Toro, al capitano granata Belotti

22.02.2021 14:07 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Profilo facebook del Museo del Toro
Domenico Beccaria
TUTTOmercatoWEB.com
Domenico Beccaria
© foto di Elena Rossin

Domenico Beccaria, presidente del Museo del Toro ha mandato un video-messaggio ad Andrea Belotti l'attuale capitano granata. Ecco che cosa gli ha detto: “Andrea Belotti in un colpo solo incarna le doti dell’attaccante di razza, degno erede di quella stirpe di grandi attaccanti che hanno caratterizzato la storia del Toro a partire da Gino Rossetti negli anni 20 con il primo scudetto e a continuare con Gabetto e poi a seguire fino ai giorni nostri con Pulici, Ferrante, Graziani, Rolando Bianchi, e al tempo stesso ha messo insieme a questa doti di grande attaccante anche quelle umane di attaccamento, di dedizione alla maglia tipiche di un Ferrini e di grandi come Giacomo Ferri, Bruno, Policano, Annoni e compagnia cantante che hanno sempre sputato l’anima sul campo fino al 90esimo.
Oggi parlare di Belotti non è semplicissimo, quindi, approfitto di questi pochi secondi a mia disposizione per dirgli due cose: dal punto di vista professionale capisco benissimo che sia in scadenza  di conseguenza devi guardanti in torno, hai 27-28 anni, l’età in cui un giocatore è all’apice della sua carriera e o raccogli adesso o non raccogli mai più. Ci sono probabilmente in giro per il mondo delle squadre che t possono offrire delle possibilità di guadagni decisamente superiori al Toro e delle possibilità di soddisfazione decisamente superiori al Toro, che negli ultimi anni non ha mai avuto quel guizzo in più che gli consentisse di competere ad alti livelli, però, queste cose qui (con la mano ha indicato un quadro del Grande Torino che si trova nel Museo e che era situato alle sue spalle durante la registrazione del video messaggio) non c’è nessun’altra squadra al mondo che te le dà. Mettersi una fascia al braccio non è la stessa cosa che essere capitan del Torino. Vuole dire essere il capitano di una leggenda, vuole dire essere l’uomo che tutti gli anni il 4 maggio, finché indossa quella maglia, ha l’onore e anche l’onere, perché è un onere, di leggere quei 31 nomi scolpiti nella pietra e nel cuore di tutto il mondo sportivo.
Pensaci! Il Toro ce n’è uno gli altri potranno sicuramente dare di più dal punto di vista economico però è giusto che tu faccia le tue valutazioni.
Grazie per tutto ciò che ci hai dato in questi anni, in tutti i casi non ce ne dimenticheremo mai”.    

Per vedere il video messaggio di Beccaria a Belotti cliccare sul seguente link:
https://www.facebook.com/museodeltoro/videos/836676443582229