Caso Filadelfia, Serino Rampanti non ci sta e si dimette

24.07.2020 14:40 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Facebook
Caso Filadelfia, Serino Rampanti non ci sta e si dimette

L’affitto del Filadelfia all’Ordine degli ingegneri per un convegno sta lasciando strascichi pesanti. Molti tifosi non hanno capito e apprezzato, ma così anche chi come Serino Rampanti ha scritto un pezzo di storia del Tioro. E così oggi ha deciso di dimettersi dalla Fondazione Filadelfia di cui era vice Presidente. i motivi li ha spiegato in un lungo post su Facebook che vi sintetizziamo. Ha confermato che nel contratto di locazione del Filadelfia da parte della Fondazione al Torino Fc c'è la possibilità di utilizzo dell'impianto per tre giorni l'anno. Ma loro la intendevano strettamente collegata ad eventi sulla storia del Toro, del Fila o in ogni cosa qualcosa collegato con il mondo dello sport.

Invece quello che è andato in scena era ben altro: "Nulla sapevo di tale affitto. Mai il CdA ha deliberato l'affitto agli ingegneri, mai deliberato il prezzo d'affitto. Personalmente ne sono venuto a conoscenza leggendo il post dell'Avv. Marengo su facebook.Comunque, anche se quanto accaduto mi è totalmente estraneo, mi sento in dovere, quale membro del CdA della Fondazione, di chiedere scusa a nome della Fondazione stessa, a tutti i tifosi granata su un fatto che definirei avvilente". Quindi scuse pubbliche, almeno da parte sua, e dimissioni "a nome di una Fondazione a cui, da oggi e visto quanto successo, non appartengo più".