Beccaria: “Le mascherine della Juve dentro il Tempio Granata. Una lezione da tenere a mente per il futuro”

Alcuni selfie si potevano evitare. "Chiunque abbia 1500 euro da spendere non può usare il Filadelfia a suo piacimento".
24.07.2020 13:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Torinoggi.it
Domenico Beccaria
© foto di Elena Rossin
Domenico Beccaria

Domenico Beccaria, giornalista, presidente del Museo del Toro, consigliere della Fondazione Filadelfia nonché tifoso granata, nella rubrica “Immortali” del sito Torinoggi.it ha affrontato la questione relativa alle polemiche scatenate dalla riunione degli Ingegneri di Torino e Provincia allo stadio Filadelfia.

“Mi è stato richiesto, nella mia qualità di Consigliere di amministrazione della Fondazione Filadelfia, di dire la mia riguardo alla decisione di concedere l'utilizzo dello stadio Filadelfia all'ordine degli Ingegneri di Torino e Provincia, per una loro riunione associativa” ha scritto Beccaria e ha così espresso la sua opinione:

“Se è vero che il Filadelfia è legalmente di proprietà della Fondazione Filadelfia, composta da Regione Piemonte, Città di Torino, Torino FC e da sette associazioni di tifosi, è altrettanto vero che il Tempio del Popolo Granata è un patrimonio morale comune di tutta la Gente del Toro, che per anni, nel disinteresse quasi totale, si è battuta per restituire all’antico impianto nuova vita e dignità e quindi vada trattato con la massima attenzione, culturale, morale ed affettiva, proprio per questa sua particolarità spirituale, che ha spinto noi tifosi a creare una Fondazione che si dedicasse alla rinascita, e ad ottenere che due consiglieri di amministrazione ed un revisore dei conti fossero espressione delle associazioni dei tifosi presenti in Fondazione, proprio per dare garanzie morali riguardo al rispetto della storicità e sacralità del luogo. …..

Per continuare a leggere quanto scritto da Beccaria cliccare sul seguente link:
https://www.torinoggi.it/2020/07/24/leggi-notizia/argomenti/immortali/articolo/le-mascherine-della-juve-dentro-il-tempio-granata-una-lezione-da-tenere-a-mente-per-il-futuro.html