Atalanta-Toro, solo sul versante granata gli ex della gara

03.02.2021 10:19 di Claudio Colla   Vedi letture
Atalanta-Toro, solo sul versante granata gli ex della gara
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tornato in campo, dopo quasi un anno di assenza - causa infortunio e lunghissima convalescenza, - proprio con l'approdo di Davide Nicola in panchina, Daniele Baselli (in foto) è l'ex principale della gara tra Atalanta e Toro in programma sabato pomeriggio, come anticipo della ventunesima giornata di campionato. Cinquanta minuti finora accumulati, tra lo spezzone di Benevento (28') e quello disputato contro la Fiorentina (22'), il versatile centrocampista granata, ormai quasi ventinovenne, è infatti uno dei tanti prodotti del vivaio orobico esplosi tra le file della prima squadra atalantina.

Lungo il 2013/14 e il 2014/15, dopo un biennio di prestito cadetto al Cittadella, Baselli si impose come una delle realtà nostrane più interessanti, grazie a piedi educati e alla capacità di ricoprire con disinvoltura la maggior parte dei ruoli di centrocampo, caratteristica che ne fa tuttora un box-to-box vicino alle esigenze del calcio contemporaneo. Voluto al Toro, da Ventura, ormai cinque anni e mezzo fa, Baselli da Manerbio non ha esattamente soddisfatto la totalità delle aspettative riposte in lui, tra infortuni piuttosto frequenti e una certa discontinuità, ma resta, tuttavia, un discreto punto di riferimento per il club granata (anche a causa della riduzione, negli anni, dei sondaggi nei suoi confronti da parte di potenziali pretendenti).

Unico altro ex della gara, Simone Zaza. Dato come partente probabile - se non sicuro - come accaduto, fin dal suo approdo in granata, risalente all'estate del 2018, a ogni finestra di mercato, e rimasto ancora una volta in granata, il ventinovenne attaccante lucano, il quale, anche sulla scia della recente doppietta di Benevento, resterà per completare la sua terza stagione in maglia Toro, è passato dalle giovanili de La Dea tra 2007 e 2010, debuttando peraltro in prima squadra, sua prima esperienza assoluta nel calcio professionistico, nel marzo del 2009.