Atalanta-Torino, i precedenti

L'ultimo successo granata risale al 2015-'16: un 1-0 firmato da Cesare Bovo
24.09.2018 12:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 1220 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Atalanta-Torino, i precedenti
L'incontro di mercoledì sera (ore 21) sarà il cinquantesimo, nella Serie A a girone unico, a Bergamo tra l'Atalanta e il Toro. Il bilancio è in perfetta parità: 15 vittorie per parte, 19 pareggi ed equilibrio anche nel computo delle reti realizzate (52-52). Il più largo successo atalantino è un 5-0 datato 15 giugno 1952 (trentasettesima giornata della stagione 1951-'52), mentre la più pingue affermazione torinista è il 5-1 del 30 settembre 2012 (sesta giornata del campionato 2012-'13). L'ultima vittoria granata è l'1-0 (firmato da Bovo al 52') della tredicesima giornata della stagione 2015-'16, mentre il pareggio manca dalla stagione 2007-2008: 2-2 all'ottava giornata. L'ultimo successo atalantino è recentissimo, poiché risalente alla scorsa stagione: 2-1 alla trentaquattresima giornata (22 aprile 2018). Oltre che nella massima serie strutturata su un unico girone, le due compagini si sono affrontate anche in due edizioni della Serie A non a girone unico, per la precisione nel 1928-'29 (quando il campionato si chiamava ancora “Divisione Nazionale”) e nel 1945-'46: nella prima occasione, il Toro espugna Bergamo per 1-0, grazie ad un acuto di Giubasso al 15', nella gara della ventisettesima giornata del girone A della prima fase (tale incontro consiste nel primo confronto ufficiale in assoluto fra le due compagini), mentre nel campionato post-bellico il Grande Torino (poi Campione d'Italia), viene piegato per 1-0 alla ventiduesima giornata del girone eliminatorio dell'Alta Italia. Il computo dei confronti nella massima divisione strutturata su più gironi è, quindi, in perfetta parità, con una vittoria (e un goal realizzato) per parte. Inoltre, si contano “incroci” in terra orobica anche in Serie B (quattro) e in Coppa Italia (altrettanti). I confronti in cadetteria vedono l'Atalanta nettamente in vantaggio, con 3 vittorie (1-0 nel 1998-'99, 2-1 nel 2005-2006 e ancora 2-1 nel 2010-2011) e un pareggio (1-1 nel 2003-2004), con un 6-3 nel computo delle reti. Ed eccoci alla Coppa Italia, dove si registrano 4 confronti, con 3 vittorie granata e una lombarda (e il Toro avanti per 8-4 nel conto delle reti). Il primo confronto nella Coppa nazionale risale agli ottavi di finale dell'annata 1942-'43, quando il Torino (destinato a vincere anche lo scudetto, realizzando il primo “double” della storia del calcio italiano) passa per 2-0 grazie alle realizzazioni di Gabetto al 32' e di Loik al 41'. Vittoria piemontese anche nell'occasione successiva, all'altezza degli ottavi di finale dell'edizione 1958-'59: l'allora Talmone Torino vince per 2-1, in una delle poche vittorie di una caotica stagione che lo vede retrocedere in Serie B. Dopo un lungo stop, le due compagini si ritrovano a Bergamo negli Anni Novanta: nell'andata degli ottavi di finale dell'annata 1993-'94 i granata di Emiliano Mondonico ipotecano la qualificazione con un netto 3-0 (poi seguito da un tranquillo 0-0 nella gara di ritorno in Piemonte), mentre il 14 ottobre 1999, nell'andata del secondo turno dell'edizione 1999-2000, i bergamaschi fanno loro l'incontro per 3-1 (che, unito al successivo 2-1 granata nella gara di ritorno, consente agli atalantini l'accesso al turno successivo). Riepilogando, tra i vari campionati e la coppa, il Torino è stato ospite dell'Atalanta per 59 volte, con un bilancio favorevole ai bergamaschi: 20 vittorie contro le 19 granata (20, invece, i pareggi). Il Toro è, però, in vantaggio nel conto delle reti realizzate: 64-63.