11 luglio 1982: il giorno più bello per gli Eroi di Spagna. Con tanto granata

11.07.2019 09:31 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
11 luglio 1982: il giorno più bello per gli Eroi di Spagna. Con tanto granata

Difficile pensare a molti ricordi più vividi di questo, nella memoria di tutti i tifosi e calciofili italiani. Capace, in fondo, di regalare un'emozione anche a tante persone solitamente lontane dalle vicende inerenti lo sport nazionale. Parliamo del trionfo azzurro nella finale di Coppa del Mondo 1982, consumatosi esattamente 37 anni fa, l'11 luglio, per mezzo di una cavalcata epocale, che ha portato allo storico 3-1 inflitto alla (allora) Germania Ovest, guidata da Jupp Derwall. Tanto granata in quell'indimenticabile successo, a partire dal compianto CT Enzo Bearzot: scomparso nel 2010, il tecnico friulano, da giocatore, vestì a lungo la casacca del Toro, per la durata complessiva di un decennio, nel periodo intercorso tra 1954 e 1964, esperienza inframmezzata solo da una stagione tra le file dell'Inter (1956/57).

Tra i 22 Eroi di Spagna, uno solo del Toro al momento delle convocazioni, Beppe Dossena, insieme a un protagonista fondamentale della storia granata, Ciccio Graziani (al Toro tra 1973 e 1981, alla Fiorentina all'epoca del trionfo in terra iberica), all'attaccante Franco Selvaggi, prelevato dal Toro proprio nell'estate '82, dopo un triennio al Cagliari, e a Giovanni Galli, terzo portiere della spedizione, all'epoca in viola, e approdato in granata molti anni dopo, per una sola stagione, quella 1993/94.