Un obiettivo di mercato granata sarà il prossimo vice-Lukaku?

28.04.2021 09:18 di Claudio Colla   Vedi letture
Un obiettivo di mercato granata sarà il prossimo vice-Lukaku?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Rimbalza da molteplici fonti l'indiscrezione relativa a un crescente interessamento da parte dell'Inter nei confronti di Simy. Ventinove anni da compiere la prossima settimana, venerdì 7 maggio, l'attaccante nigeriano, reduce da una doppietta che certo non eviterà la retrocessione del Crotone, ma che va ad accrescere lo score personale dell'ariete pitagorico, che ora si attesta a diciannove (cifra inclusiva di otto calci di rigore trasformati).

Primo calciatore africano della storia, la scorsa stagione, a laurearsi miglior marcatore cadetto, Simy piace al Toro, da tempo, ed è considerato un innesto in grado di non far rimpiangere Simone Zaza, possibile partente - ancora una volta - a prescindere dall'esito della stagione. Valutato intorno agli 8 milioni di euro (ma l'imminente retrocessione del club calabrese farà probabilmente sì che le pretese calino), l'ex-Portimonense e Gil Vicente, non munito di doppio passaporto europeo, piace altrettanto a Genoa e Udinese, le quali, a differenza del Toro, la salvezza se la sono de facto già assicurata, e sono in grado di muoversi in anticipo, quanto meno sotto il profilo delle garanzie tecniche.

Per Simy, tuttavia, a Crotone dall'estate 2016, la possibilità di andare a giocarsela all'ombra della Madunina, con lotta per il campionato, Champions League, ingaggio come minimo raddoppiato (rispetto ai seicentomila euro attualmente percepiti), senza contare gli annessi e connessi legati al prestigio, sarebbe presumibilmente un sogno che si avvera. Da vice-Romelu Lukaku, niente meno. Per ora si tratta di un mero interessamento, di un'aggiunta su un'interminabile lista di obiettivi; di certo, Simy sarà chiamato a farsi valere sin dal tardo pomeriggio di sabato, quando, tra le mura amiche dello Scida, affronterà proprio la capolista, in una gara che potrebbe già determinare la matematica conquista dello scudetto per i neroazzurri, e la discesa in Serie B per i rossoblù stessi.