Sirigu, si chiude una porta. Si apre il portone della permanenza?

25.08.2020 09:11 di Claudio Colla   vedi letture
Sirigu, si chiude una porta. Si apre il portone della permanenza?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Come riporta l'edizione odierna de Il Tempo, il venticinquenne portiere spagnolo Pau Lopez, reduce da una stagione di debutto non oltre il "così così" tra i pali della Roma, sarebbe determinato a non lasciare i colori giallorossi, e a continuare a giocarsi le proprie carte alla corte di Paulo Fonseca. Non entusiasti della prospettiva né la dirigenza né il tecnico lusitano, a corroborare tale ipotesi ci sono però le ragioni di bilancio: impensabile recuperare, ora come ora, i quasi venti milioni di euro per i quali l'ex-Betis e Tottenham è attualmente a bilancio. Unica soluzione, forse, un prestito con diritto di riscatto non obbligatorio, in direzione del quale non sembrano però essersi palesate pretendenti effettive.

Anche ove obtorto collo, la permanenza dell'estremo difensore iberico nella Capitale chiuderebbe del tutto la strada che, all'ombra del Colosseo, vi potrebbe condurre Salvatore Sirigu. D'altro canto, una Roma non in cerca di un nuovo portiere titolare lascerebbe il cagliaritano Alessio Cragno, l'esubero juventino Mattia Perin, e forse anche il partenopeo Alex Meret, in assenza di un possibile approdo. Tutti nomi, questi ultimi, che, al netto delle soluzioni economiche da reperire, e delle formule di trasferimento da elaborare, potrebbero fare al caso del Toro, ove Valterino fosse in ogni caso ceduto. Senza dimenticare piste più a buon mercato (da Berisha a Scuffet, da Montipò al solito Paleari). A margine, l'ipotesi di una ripartenza delle trattative volte a permanenza e rinnovo, con Vagnati e Cairo pronti, per quanto possibile, ad accontentare il portierone granata.