Se andrà via Dumfries l’Inter proverà a prendere Singo del Torino

03.08.2022 14:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Il Corriere dello Sport e fcinternews.it
Wilfred Stephane Singo
TUTTOmercatoWEB.com
Wilfred Stephane Singo
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

C’è un intreccio che potrebbe mettere a rischio la permanenza di Singo al Torino. Il Chelsea vuole Denzel Dumfries dell’Inter, ma Simone Inzaghi non vorrebbe perderlo e il club nerazzurro ha chiesto per cederlo 50 milioni di euro. Gli inglesi così hanno iniziato a sondare Kyle Walker-Peters del Southampton e Benjamin Pavard del Bayern Monaco, però non hanno perso le speranza per arrivare a Dumfries e se rilanceranno è probabile che l’Inter ceda davanti a una proposta irrinunciabile seppure “l'ex PSV sia considerato una colonna della squadra - come si legge sul Corriere dello Sport e riportato anche da fcinternews.it - e, dopo aver perso il titolare dell'out opposto (Perisic), è conscia che rinunciare pure all'olandese sarebbe un danno considerevole per il 3-5-2 di Inzaghi. Il tecnico di Piacenza è soddisfatto dell'inserimento di Bellanova, che ritiene un discreto investimento per il futuro, ma ha bisogno di certezze sulle corsie. E siccome pure Gosens sta faticando a tornare ai suoi livelli (il problema è psicologico, non fisico: lo staff sta aiutando molto il tedesco ed è convinto di rivederlo al top), non può permettersi di fare a meno di Dumfries. Se però il Chelsea (o un'altra squadra della Premier) forzerà la mano e metterà sul tavolo un'offerta impossibile da rifiutare, pur arrabbiato per la partenza importante, Simone non potrà far altro che accettarla".

Ma se alla fine il Chelsea dovesse spuntarla per Dumfries l’Inter dovrebbe cercare un sostituto e fra i potenziali c’è Wilfried Singo del Torino, ma anche Sergiño Dest del Barcellona e Timothy Castagne del Leicester.

Qualora l’Inter bussasse alla porta del Torino per Singo che cosa farà il club granata? In teoria non sono previste altre cessioni eccellenti dopo quella di Bremer alla Juventus, l’addio di Belotti, il non voler essere riscattato di Brekalo, il ritorno al Milan di Pobega e i mancati riscatti di Praet, Mandragora e Pjaca, ma si sa che tutto gira intorno ai soldi e se i nerazzurri mettessero sul piatto una cifra consistente Cairo la rifiuterà?