Roma-Toro-Viola, solito incrocio pericoloso: ora al centro c'è Lyanco

22.09.2020 11:53 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Roma-Toro-Viola, solito incrocio pericoloso: ora al centro c'è Lyanco

Palesemente lontano dal progetto granata, per il ventitreenne difensore centrale brasiliano Lyanco sembra profilarsi, oltre alle solite ipotesi legate allo Sporting Lisbona e a un ritorno al Bologna, una terza via. Stando infatti a quanto riportato sulle pagine odierne de La Gazzetta dello Sport, sulle tracce del classe '97 ex-San Paolo si sarebbe affacciata la Fiorentina: Daniele Pradè, direttore sportivo viola, lo starebbe valutando come seria alternativa a Federico Fazio. 

Di dieci anni più anziano, l'argentino ex-Siviglia, in uscita dalla Roma, in passato brevemente sulle tracce proprio di Lyanco, sarebbe ritenuto obiettivo sì di livello, dai vertici gigliati, ma, stando alla richiesta di ingaggio formulata dal giocatore, anche troppo costoso. Nel frattempo, inoltre, il Cagliari starebbe per portare a termine il colpo Godìn dall'Inter, contestualmente al possibile ritorno di Radja Nainggolan: doppia eventualità che escluderebbe l'arrivo di Fazio sotto i profili sia tecnico sia finanziario. Con la porta sempre aperta su Izzo, dunque (https://www.torinogranata.it/primo-piano/izzo-toro-titoli-di-coda-e-la-fiorentina-ci-prova-al-ribasso-111107), la società medicea potrebbe spostare definitivamente il mirino su un altro "separato in casa" granata, acquistabile peraltro anche sotto la doppia cifra, al di là della richiesta dichiarata da Cairo, pari a 15 milioni di euro.