Piton, Ortega e Vera le idee di Vagnati per i ruoli di terzino e esterno d’attacco

20.11.2021 14:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Davide Vagnati
TUTTOmercatoWEB.com
Davide Vagnati
© foto di Image Sport

Il direttore tecnico del Torino Davide Vaganti nel suo blitz in Sud America ha concentrato la sua attenzione In Argentina in particolare su Francisco Ortega giovane, ha 22 anni, terzino sinistro del Velez, e riallacciato i contatti con Fausto Vera,  21 anni, trequartista dell’Argentinos Juniors già inseguito a lungo in passato, mentre in Brasile lo ha intrigato un altro terzino sinistro mancino puro: Lucas Piton, 21 anni, del Corinthians.

Piton profilo del tutto nuovo, riporta Tuttosport, è un terzino veloce, dotato di una buona progressione palla al piede, le sue principali qualità sono l’abilità nel fraseggio con i compagni e la precisione nei cross. Ha passaporto italiano, fattore decisamente non trascurabile, e può giocare sia in una difesa a tre sia come esterno più avanzato in un centrocampo a quattro o a cinque. E Vagnati lo ha visto all’opera domenica scorsa nella gara con il Cuiaba dove il ragazzo ha servito l’assist del primo gol, dopo appena tre minuti dal fischio d’inizio, particolare di certo non passato inosservato anche dagli osservatori di Cagliari, Fiorentina e Sampdoria presenti anche loro alla partita. Piton ha il contratto in scadenza a dicembre del 2022 e finora non ha rinnovato con il Corinthians. Il valore del suo cartellino oscilla tra i 4 e i 5 milioni, trattabili nel caso qualcuno decidesse di prenderlo a gennaio. Una cifra non esorbitante, ma al Torino che per più di un mese proprio a gennaio perderà Ola Aina che sarà impegnato nella Coppa d’Africa e forse anche Singo, serve forse un giocatore che già conosca il nostro campionato e non un ragazzo che per quanto bravo avrà bisogno di ambientarsi, a Bremer, ad esempio, servirono mesi per essere un rinforzo affidabile e poi uno dei difensori centrali più apprezzati in Italia e non solo.