Mino ed Enzo Raiola sospesi dalla Federcalcio

Tre mesi di stop per il noto procuratore e altri due per il cugino che lavora con lui. Così ha deciso la Commissione Procuratori Sportivi
08.05.2019 21:11 di Federico Danesi   Vedi letture
Mino ed Enzo Raiola sospesi dalla Federcalcio

Tre mesi di sospensione dall'attività per Mino (all'anagrafe Carmine) Raiola e due per suo cugino Vincenzo: è questa la decisione della Commissione Procuratori Sportivi della Federcalcio che ha punito i due noti agenti. Ecco il testo integrale della sentenza: “La Commissione Procuratori Sportivi, ogni altra eccezione, deduzione e difesa rigettata, condanna i Sig.ri Carmine Raiola e Sig. Vincenzo Raiola, in proprio ed in qualità di legali rappresentanti delle società da essi rappresentate (e nello specifico, quanto al Sig. Carmine Raiola, della società Three Sports Business Ltd., 40 Villa Fairhomme, Sir. Augustus Bartolo Street, Tà Xbiex Malta; quanto al Sig. Vincenzo Raiola, della società Viesse Sport Limited, 10 Maccurtain Hill, Clonakilty, Cork, Ireland), alla sanzione della sospensione dall’esercizio dell’attività di procuratore sportivo nella misura, rispettivamente:

– quanto al Sig. Carmine Raiola, di mesi 3

– quanto al Sig. Vincenzo Raiola, di mesi 2”.