Mario Rui, il Napoli vuole 13 milioni. E Giampaolo lo chiama al Milan

L'esterno sinistro portoghese si sta prendendo del tempo per scegliere la soluzione migliore, e il nuovo tecnico rossonero lo ha già allenato
08.06.2019 17:19 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Nicolò Schira
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Mario Rui, il Napoli vuole 13 milioni. E Giampaolo lo chiama al Milan

Tra i giocatori in esubero nel Napoli, non è una novità, c'è anche Mario Rui che da tempo viene seguito dal Toro per la fascia sinistra. Ora secondo le anticipazioni di Nicolò Schira, giornalista de 'La Gazzetta dello Sport' ed esperto di mercato, ci sarebbe anche la base d'asta fissata dal suo attuale club: 13 milioni, non uno di meno. Il laterale portoghese, classe '91, sa già che lascerà la Campania, ma si è anche preso qualche giorno per valutare al meglio il suo destino. Aspetta la chiamata del Benfica, che rimane il suo sogno anche perché così continuerebbe a giocare in Champions League, mentre il Toro rimane un'opzione credibile. Ma nelle ultime ore salgono le quotazioni del Milan che certo deve fare attenzione ai conti ma con alcune cessioni eccellenti a cominciare da Donnarumma avrà anche solfi freschi da investire. Marco Giampaolo nella sua lista della spesa ha messo giocatori che conosce bene come Praet e Andersen appena allenati alla Samp, un sogno come Zielisnki e anche Mario Rui che per un anno è stato con lui all'Empoli nella stagione 2015-2016. Il portoghese in realtà rende meglio nel 3-5-2, ma a Napoli con la difesa a quattro si è ben adattato.