Karius, la Roma ha detto no. Ora arrivano Toro e Monza

26.03.2024 15:34 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Karius, la Roma ha detto no. Ora arrivano Toro e Monza
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Non saranno solo avversarie sabato sul campo Torino e Monza, ma anche nella rincorsa al portiere tedesco Loris Karius, classe '93, futuro marito della giornalista di Dazn, Diletta Leotta, dal quale ha già avuto una figlia. Il portiere, che non verrà riconfermato dal Newcastle, quindi sarà svincolato a giugno, è stato dapprima offerto alla Roma, che però ha declinato l'invito. Adesso si parla di proporlo al Torino e al Monza. Più che una questione di bravura in porta, memorabili i suoi errori nella finale di Champions League del 2018, quando era al Liverpool, contro il Real Madrid, sarebbe una entrata mediatica, vista appunto la sua relazione con uno dei personaggi femminili più conosciuti del calcio, e non solo, come la Leotta.

Recentemente il portiere ha cambiato agenzia ed è entrato in quella gestita da Claudio Marchisio e, ovviamente, sarebbe molto interessato a giocare in Italia, anche se non lo vede così determinante ai fini della sua relazione sentimentale.

Così ha detto recentemente Karius: "Certamente, sarebbe un’ottima soluzione se ci fossero delle buone opzioni per me, indipendentemente dalla vicinanza alla mia famiglia. La Serie A la seguo da sempre e mi intriga molto ma è presto per parlare del futuro. Io e Claudio siamo amici, lo conosco bene e penso che sia la persona giusta. Voglio tornare a essere un numero uno come lo sono sempre stato tranne gli ultimi due anni. Quando gioco faccio bene e so di avere abbastanza qualità per rendere ancora ai massimi livelli".

La Leotta, ospite di Cattelan, si è fatta scappare che vedrebbe bene il suo compagno giocare in una squadra vicina a Milano, che potrebbe essere il Monza o il Como.

I tifosi del Toro, resa nota la notizia che potrebbe interessare al Toro, sui social si sono scatenati a non volerlo, pensando che è meglio Vanja Milinkovic-Savic.