Biglia-Toro, trattativa in corso. Possibile l'accordo annuale

18.08.2020 11:11 di Claudio Colla   vedi letture
Biglia-Toro, trattativa in corso. Possibile l'accordo annuale
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Il Toro rifà la squadra con gli scarti del Milan". Questa la vulgata, quanto meno una di quelle in circolazione, udibile tra ambiente e tifoseria, ancora non del tutto convinta circa la bontà del progetto Giampaolo-Vagnati. Vicino all'annuncio, come già riportato sulle nostre pagine, Ricardo Rodriguez, resta nei radar del club granata il nome di Rade Krunic, come possibile affare a sé stante, oppure, idea sorta nel weekend, nella veste di contropartita per un approdo di Armando Izzo sulla sponda rossonera di Milano. A margine, infine, prosegue la trattativa, che tra giugno e luglio sembrava definitivamente tramontata, per l'ingaggio del 34enne regista di centrocampo argentino Lucas Biglia (in foto).

Benché Vagnati fosse inizialmente in cerca di profili più giovani, e certamente meno costosi dal punto di vista dell'ingaggio annuo, quella legata a Biglia, in uscita dal Milan dopo tre stagioni complessivamente deludenti - e senza dubbio sfortunate, dal punto di vista della condizione atletica, - a parametro zero, è ora considerata un'occasione. Anche ove si ripresentassero infortuni e difficoltà nel reperimento della miglior forma, l'ex-playmaker della Lazio è stato valutato come un elemento innanzitutto in grado di innalzare la qualità a metà campo, e le sue occasionali assenze contemplate come rischio calcolato.

Pochi dubbi sulla necessità di ridurre l'ingaggio annuo: tre milioni e mezzo di euro a stagione, al di là della valutazione riguardante l'attuale livello del giocatore in sé e per sé, sono davvero troppo fuori dai parametri di squadra. E, anche soltanto a livello di forma, è impensabile che Biglia possa guadagnare quasi il doppio degli emolumenti percepiti da capitan Belotti. Ammesso che quest'ultimo resti alla base. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, in ogni caso, si starebbe lavorando, al momento, a una formula di accordo annuale, con opzione di prolungamento per un'ulteriore stagione riservata al club. Non è tuttavia da escludere che si arrivi a raddoppiare, con un 2+1, spalmando il ricco stipendio dell'argentino lungo due anni di contratto come base fissa. E, se starà bene fisicamente, Biglia potrà certamente giovare a Baselli, Rincòn&Soci; troppo orfani, quest'anno, di un regista vero.