Beckham: tesserato dal Milan fino a giugno

22.10.2008 12:54 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: stampa.it
Beckham: tesserato dal Milan fino a giugno
TUTTOmercatoWEB.com

Come ventilato nei giorni precedenti, David Beckham da gennaio sarà a Milanello. Ma non per allenarsi. Il calciatore della nazionale inglese sarà infatti tesserato dal Milan e sarà a disposizione dell’allenatore Carlo Ancelotti fino a fine stagione.


Lo ha annunciato questa mattina l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani all’aeroporto della Malpensa prima di imbarcarsi con la squadra alla volta dell’Olanda, per il match della prima giornata del girone di Coppa Uefa che il Milan giocherà domani sera ad Heerenveen. «Arriverà? Sì, credo proprio di sì», ha annunciato Galliani. «Resterà qui al Milan in prestito per qualche mese, ne stiamo parlando con il suo agente. Lo tessereremo per qualche mese e poi ripartirà».

Beckham, attualmente sotto contratto con i Los Angeles Galaxy, ha chiuso in anticipo la sua stagione in Major League Soccer per l’esclusione della sua squadra dai playoff. Anche lo scorso anno Beckham lasciò gli Usa alla fine della stagione di Mls per tornare ad allenarsi in Europa, all’Arsenal, per conservare la forma fisica e mettersi a disposizione del ct Fabio Capello per le partite della nazionale inglese.

«Beckham ha scelto il Milan», ha detto Galliani. «La nostra squadra è ultracompetitiva e resterà così com’è, ma Beckham è qualcosa di diverso e di intrigante. Il Milan non fa la raccolta delle figurine, il Milan è invece molto orgoglioso della politica che sta facendo. Siamo l’unico club in controtendenza: la gente va allo stadio a vedere il Milan. Non è un caso se 65.000 persone vanno a vedere Milan-Sampdoria. Se i 65.000 vanno allo stadio vuol dire che il Milan è un prodotto che piace. Rispetto a questi 65.000, Beckham ne porterà uno in più di tifoso piuttosto che uno in meno».

Soddisfatto anche Ancelotti: »Per me sarà un piacere, Beckham è un atleta serio, un grande professionista. Se sarà disponibile per quattro mesi con noi ne saremo molto contenti. Se diventerà disponibile per il Milan, lo sarà evidentemente sia in Italia che in Europa».