Simone Montenegro: "Il Toro nel Dna, a Legnano ho trovato una famiglia"

08.05.2020 13:59 di Federico Danesi   vedi letture
Fonte: Varesesport.com
Simone Montenegro: "Il Toro nel Dna, a Legnano ho trovato una famiglia"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Classe 2001, Simone Montenegro ha passato una vita al Toro prima di essere ceduto in prestito la scorsa estate al Legnano in Serie D. A Varesesport.com ha raccontato il suo passato e il suo presente. Partendo dal Toro: "Arrivo da una famiglia di granata da generazioni, quindi giocare al Toro è sempre stato un sogno fin da bambino. Ho sempre creduto nello spirito dei granata, nello spirito combattivo e nell’importanza della maglia. Ogni volta che scendevo in campo era una battaglia, una lotta far vedere cosa volesse dire giocare con il Torino e per il Torino. Inoltre, ho avuto la possibilità di togliermi parecchie soddisfazioni, anche a  livello nazionale come la vittoria del torneo di Arco di Trento o come lo scudetto Berretti".

Qualche piccolo rimpianto resta: "Mi sarebbe piaciuto concludere questo cammino anche in Primavera. Inizialmente è stata dura dopo 14 anni di Torino cambiare squadra, ma arrivando a Legnano ho trovato una società che mi ha accolto, ho riscoperto una famiglia e ringrazio tutti per questa opportunità di crescita”.

La Serie D ha chiuso in anticipo la stagione. Lui la pensa così: "Personalmente mi sento pronto e non ho mai smesso di allenarmi, come penso lo siano tutti i miei compagni. Sarà difficile riprendere, ma se ciò dovesse succedere con il giusto allenamento e la giusta tenacia che abbiamo dimostrato durante l’anno, potremmo toglierci tante soddisfazioni. Sappiamo cosa vuol dire giocare a Legnano, giocare per il Legnano e giocare contro il Legnano, e penso che effettivamente noi meritiamo di stare lì tra le prime posizioni.”