Samp, corsa a tre per il dopo-DiFra. Forte la candidatura di un ex-granata

10.10.2019 09:22 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
Samp, corsa a tre per il dopo-DiFra. Forte la candidatura di un ex-granata

Gennaro Gattuso, legittimamente perplesso dal progetto, da una situazione societaria traballante, e dalla mancata disponibilità di quest'ultima a venire incontro alle sue richieste riguardanti il compenso e i cambiamenti da apportare allo staff, ha comunicato alla Sampdoria un "no" che appare definitivo e irreversibile. Il sodalizio blucerchiato, da cui è giunto il primo esonero stagionale della Serie A (anticipando di poco l'avvicendamento Giampaolo-Pioli in casa Milan), è dunque ancora in cerca di un sostituto per quell'Eusebio Di Francesco che, di sette gare di campionato alla guida del Doria, ne ha perse sei, sconfiggendo soltanto il Toro.

Restano ora in ballo, salvo l'apertura verso nuovi nomi, tre candidati. Beppe Iachini, che già aveva guidato la Samp nel 2011/12, in Serie B, partendo da novembre (in sostituzione di Atzori), conquistando poi la promozione ai playoff, dopo una sesta posizione nella regular season. Gigi Di Biagio, tecnico dell'Under-21 per ben sei anni: cercato anche dal Genoa, che per ora sembra aver confermato Andreazzoli al timone, l'ex-mediano di Roma e Inter sarebbe alla prima esperienza da tecnico professionista in una prima squadra. Infine, Gianni De Biasi, ex-granata di provata esperienza: il 63enne di Sarmede ha fatto la storia del calcio albanese, ed è fermo da quasi due anni, dopo la breve militanza sulla panchina dell'Alavés, in Liga. Risale a quasi dieci anni fa il suo ultimo incarico in Serie A: 6 punti in 8 partite tra il 22 dicembre del 2009 e il 21 febbraio del 2010, rimpiazzando temporaneamente Pasquale Marino, che a seguito dei risultati tutt'altro che entusiasmanti ottenuti da De Biasi fu richiamato sulla panchina friulana, per una salvezza poi conseguita. Positivo, secondo i report, il primo colloquio tra De Biasi e i vertici blucerchiati, situazione ancora aperta.