Roberto Muzzi: "Sarebbe stato bello tornare a Udine. Icardi, assurdo non giocare a causa della fascia da capitano"

25.02.2019 11:36 di Claudio Colla  articolo letto 3345 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roberto Muzzi: "Sarebbe stato bello tornare a Udine. Icardi, assurdo non giocare a causa della fascia da capitano"

Intervistato da TMW per la rubrica "A tu per tu", il 47enne Roberto Muzzi, al Toro tra 2005 e 2007, ha parlato di Serie A e del proprio futuro: “La gara di stasera? La Lazio vuole far bene, soprattutto dopo l’uscita dall’Europa League, ma l’Udinese ha giovani di talento che possono impensierire i biancocelesti. I vertici dell'Udinese sanno cosa devono fare. L’ha sempre fatto. Ma la squadra la vedo un po’ appannata, in difficoltà. Per quanto riguarda la Lazio, brucia l’eliminazione, ma la partita contro l’Udinese è un’occasione per cancellarla.

Ritorno all'Udinese per me e Stramaccioni? Volevamo andare, poi hanno fatto altre scelte. Peccato. Perché conosco l’ambiente, così come lo conosce il mister. Saremmo stati perfetti, avremmo potuto fare bene. Ora abbiamo un contratto fino a giugno con lo Sparta Praga. Ma siamo pronti a ripartire. Aspettiamo un progetto importante. Sì, con l'Al-Ain c’era stato un contatto. Potevamo andare. Poi hanno preso un allenatore per quattro mesi. Terminato il contratto di Andrea con lo Sparta Praga, ripartiremo. Se capitasse qualcosa da prendere in considerazione, anche dall’estero, credo che Andrea accetterebbe.

Icardi? È impossibile non giocare per una fascia da capitano. Sono stato calciatore, a me la fascia non interessava, contavano la maglia e i risultati. Se fosse vero che non gioca perché gli hanno tolto la fascia sarebbe assurdo. In ogni caso, evidentemente l’Inter ha dei motivi per aver deciso in questo senso. Chi mi sta impressionando quest'anno ?L’Atalanta (appena sconfitta dal Toro, NdR)”.