Novellino analizza Torino-Inter

16.09.2012 13:44 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Alessio Alaimo per TMW
Novellino analizza Torino-Inter
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Il Torino stasera ospiterà l'Inter per una classica che mancava da tempo. A parlare di questo match ci ha pensato Walter Alfredo Novellino.

Novellino, come si batte l'Inter?
"In questo momento è una squadra in costruzione anche a livello tattico. Il tempo dà sempre ragione, all'Inter ne serve un po' per assemblare le idee. Ora c'è anche Cassano, bisogna farlo inserire nei meccanismi nerazzurri. Stramaccioni è giovane, ha perso una partita e lo hanno crocifisso, ma le esperienze si fanno anche con le sconfitte. Battere l'Inter, soprattutto fuori casa, non è facile. Poi i nerazzurri giocano meglio fuori casa, quindi bisogna metterla sulla corsa e sull'agonismo".

I nerazzurri hanno preso Silvestre dal Palermo, Ogbonna è rimasto al Toro.
"Avrei visto Angelo in nerazzurro, alla grande. Se si spendono i soldi per Silvestre... possono essere spesi anche per Ogbonna, ma Cairo ha fatto bene a confermarlo e del resto lo aveva promesso di non vendere nessuno. Ora va di moda la parola top player. Ecco, Ogbonna è uno di questi".

Ovviamente Monzon attende nuovamente una chiamata per tornare in panchina.

"Il campo mi manca tantissimo. Ho dei contatti in Cina, però voglio tornare ad essere quello che ero tre-quattro anni fa. Tanti miei colleghi sono stati esonerati e poi rientrati. Ecco, adesso vorrei che toccasse a me".