Di Michele: "Spalletti mi voleva alla Roma. Toro in corsa Champions"

15.10.2019 09:06 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
Di Michele: "Spalletti mi voleva alla Roma. Toro in corsa Champions"

Intervistato da TMW, David Di Michele, attaccante granata a fine Anni 2000, oggi 43enne e allenatore del Frosinone Under-17, ha parlato della Roma, di cui è da sempre tifoso: "Sicuramente sta giocando bene, proponendo un buon calcio. Però alla fine conta il risultato, e questo sta venendo a mancare. Fonseca? Il mio giudizio è positivo, il calcio italiano è difficile: viene dall'Ucraina, sono due campionati totalmente diversi. È venuto alla Roma, con tanta pressione, ha lottato in mezzo a tanta nebbia, e penso che ne stia uscendo molto bene. Ha fatto ringalluzzire giocatori che prima erano un po' spenti, penso a Cristante o Under. E poi c'è Dzeko, un giocatore che per fortuna non è andato via. Senza di lui saremmo stati in un mare di guai.

Piazzamento in Champions? Difficile a dirsi, ci sono tante squadre. Sicuramente lotta per la Champions come tante altre: Inter, Milan, Lazio, il Torino che è un'incognita, e l'Atalanta che va forte. Ci sono tante squadre, togliamone due-tre perché Juve, Napoli e Inter hanno un passo diverso. Sarà dura, ma sarà anche bello arrivare a giocarselo.

Non aver mai giocato con la Roma? Bella. Purtroppo non ho mai avuto l'occasione, ci sono stato vicino due volte. Diciamo che sono venuto a Roma e non ho visto il Papa: l'ultima volta ero vicinissimo, poi lo schiribizzo di un presidente non mi ha fatto venire, e sono andato in Inghilterra. Avrei potuto dare tanto alla Roma e a Spalletti che mi voleva a tutti i costi".