Ferrante: "Colantuono, uomo giusto per il Toro"

19.06.2009 08:40 di Marina Beccuti   vedi letture
Ferrante: "Colantuono, uomo giusto per il Toro"
TUTTOmercatoWEB.com

A Torino si riparte ancora una volta da zero. Al posto di Camolese arriva Colantuono per provare a tornare subito in serie A. Tuttomercatoweb ha contattato uno che di Toro se ne intende come pochi. Marco Ferrante.


Marco, Colantuono può essere l'uomo giusto pter il Torino? "Se lo lasciano lavorare penso possa fare bene. Ha tutte le qualità per ottenere i risultati giusti"


Quindi lui rappresenta una garanzia? "Ripeto, per temperamento e per come lo conosco io è l'allenatore giusto per il Toro"


Sembra che Cairo si stia affidando totalmente a Foschi. Fa bene? "Foschi è molto competente, se ha carta bianca può fare veramente bene, e spero che non gli vengano imposti vincoli perchè è veramente un grande uomo di calcio"


Da che giocatori deve ripartire il Torino? "Deve ripartire dai giovani, insieme a ragazzi con l'esperienza giusta. La serie B non è la serie A, quindi serve gente che conosca la categoria"

 

Ci sono giocatori importanti. Penso a Bianchi. "Bianchi sente troppo le pressioni della piazza a mio avviso, deve stare tranquillo. Con Di Michele e Rosina, se restano, possono costituire un attacco assolutamente straordinario"

 

Sereni invece potrebbe partire. Tu che ne pensi? "Sereni secondo me andrà via. Credo che lui voglia rimanere in serie A, però non lo so, può anche fare una scelta di vita e rimanere in granata".

 

Deve puntare su Calderoni il Toro? "In porta non ha problemi, c'è Calderoni, c'è Fontana. In quel ruolo è a posto"


Di Rosina invece cosa ci dici? "Rosina va trattenuto, perchè può fare la differenza".

 

Dzemaili ha fatto benissimo nell'ultimo campionato. Potrebbe andar via? "Non lo so. Devono decidere Cairo e Foschi, ma fossi in loro lo terrei, però ci sono anche gli aspetti societari e di bilancio da valutare".

 

Lo vedresti bene alla Fiorentina? "Assolutamente si"


Per concludere. Rubin? "Rubin va tenuto. E' un giovane e può rappresentare il futuro del Torino. Abbiamo già visto ragazzi di valore ceduti e fare le fortune di altre squadre. Spero davvero che resti in granata".