Fabrizio Gerolla: “Mazzarri? Troppo difensivista”

25.01.2020 14:30 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fabrizio Gerolla: “Mazzarri? Troppo difensivista”

Fabrizio Gerolla, giornalista di Piemontetopnews, scrive di Toro da una vita, avendo anche lavorato per le radio ufficiali granata negli anni passati. Critico con la gestione di Urbano Cairo, gli abbiamo chiesto come mai c’è il perdurare di questa contestazione.  

“Da giornalista devo essere obiettivo, da tifoso penso con il cuore. E proprio i tifosi, dopo 15 anni di questa situazione, si sono un po’ stufati. Ora sembra si sia ribaltata la percentuale di chi crede ancora in Cairo. Se prima erano un dieci per cento i detrattori, ora sono coloro che lo sostengono. A Cairo vanno attribuiti tanti meriti, comprò il Toro dai lodisti, ha investito, ha ridato una dignità di facciata, ha ottenuto tanti scudetti del bilancio, è andato due volte in Europa, grazie a problemi economici altrui. Ma non basta alla gente del Toro”.

E Mazzarri come lo vedi?

“E’ un allenatore che non mi piace molto perché attua un calcio difensivista, non è un allenatore da Toro, non si pretende di vincere scudetti o Champions, ma di avere una società che ci dia dignità".

La squadra ha degli alti bassi, questo è un grosso limite…

La scorsa stagione è andata bene grazie a Sirigu e Belotti. Senza questi due giocatori e un po’ di fortuna, sarebbe stato peggio. Non abbiamo mai visto calcio champagne. Mazzarri è un tecnico aziendalista, che avvalla anche un mercato sterile. Inoltre non esiste un DS forte come dovrebbe essere. Io vivo a Roma e non ci vedono bene fuori Torino”.