ESCLUSIVA TG-Maurizio Michieli (Primocanale): "Murru utile nelle rotazioni. Torreira può fare la differenza"

17.09.2020 16:30 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
ESCLUSIVA TG-Maurizio Michieli (Primocanale): "Murru utile nelle rotazioni. Torreira può fare la differenza"

In questa sessione di mercato il Torino sta vedendo spesso intrecciate, direttamente o indirettamente, le proprie strade con quelle della Sampdoria. Dopo l'arrivo di Giampaolo in panchina e gli acquisti di Linetty e Murru, ora i granata puntano un alto ex blucerchiato, ovvero Lucas Torreira. E proprio del neo granata Murru e del centrocampista uruguaiano, ha parlato oggi a TorinoGranata.it Maurizio Michieli, giornalista di Primocanale e grande esperto del mondo blucerchiato. 

Su Murru questo il pensiero di Maurizio: "Credo che la dinamica che ha portato il Torino ad acquistare Murru possa essere anche legata all'infortunio di Ricardo Rodriguez. Per quanto riguarda la Sampdoria non sono sorpreso, in questo mercato i blucerchiati se ricevono un'offerta che ritengono adeguata lasciano partire il giocatore, in più Murru nel girone di ritorno era finito in panchina, scavalcato nelle gerarchie da Augello. Credo possa essere un buon affare per entrambe, la Sampdoria con l'eventuale riscatto potrà incassare una buona cifra mentre il Toro ha un giocatore che può essere utile nelle rotazioni. Murru è più bravo ad offendere che a difendere, se lanciato sul fondo può fare buoni cross, mentre pecca in fase difensiva, ma grazie all'organizzazione che aveva dato Giampaolo alla Samp queste lacune in parte erano coperte".

Per quanto riguarda Torreira questo il pensiero di Michieli: "Sicuramente tra i tre "doriani" Torreira sarebbe quello che potrebbe far fare maggiormente il salto di qualità ai granata. Linetty è un gregario di lusso, Murru un buon uomo da rotazione, ma l'uruguaiano è un giocatore perfetto per il campionato italiano. Recupera molti palloni e poi sa smistarli molto bene. Si tratta comunque di tre giocatori che si sono esaltati nel sistema di gioco di Giampaolo e sono riusciti ad andare oltre il loro livello. Se il tecnico abruzzese azzecca l'alchimia, è in grado attraverso il collettivo di esaltare il singolo, ma il Torino eventualmente dovrà anche essere pronto ad aspettarlo ed a dargli tempo, ci vorrà pazienza sia da parte dei giocatori che dei tifosi".