ESCLUSIVA TG-Marangio: "Derby tra deluse, ma il Torino sta meglio della Juventus"

13.10.2022 12:30 di Marcello Ferron   vedi letture
ESCLUSIVA TG-Marangio: "Derby tra deluse, ma il Torino sta meglio della Juventus"
TUTTOmercatoWEB.com

Sarà un derby tra due squadre che cercando di uscire da un momento di difficoltà quello che si giocherà sabato alle 18,00 tra Torino e Juventus allo stadio Olimpico Grande Torino. La redazione di TorinoGranata.it ha intervistato Vinenzo Marangio, giornalista di TMW Radio e Radio Bianconera che ci ha presentato la sfida tra bianconeri e granata.

E' un derby tra deluse al momento. Il Torino arriva alla sfida reduce da 4 partite senza vittorie, la Juventus dalle pesanti sconfitte con il Milan in campionato ed il Maccabi Haifa in Champions League. Che partita ti aspetti?

"E' un derby tra delusissime al momento, soprattutto per quanto riguarda la Juventus. I problemi maggiori in questo momento sono per i bianconeri, il Torino dopo un'estate non facile con il litigio tra Juric e Vagnati, qualche segnale lo ha dato, ha un'anima ed un'identità di squadra, ma fa una grande fatica a segnare, è in una situazione che mi ricorda molto quella della Fiorentina. La Juventus ha talmente tanti problemi che è difficile capire come giocherà questo derby, bisogna capire anche quali scelte farà Allegri. Io credo che ci sarà una reazione della Juve, non sul piano del gioco ma su quello dell'orgoglio, bisogna capire se sarà ad un livello sufficiente. Se il Torino avesse un attaccante di grande livello vedrei i granata come grandissimi favoriti, ma per i bianconeri perdere anche il derby sarebbe veramente gravissimo".

E' un Torino profondamente cambiato rispetto a quello della scorsa stagione, con molte partenze importanti. Che impressione hai avuto dei granata finora in questa stagione?

"Secondo me il Torino è peggiorato soltanto in attacco, in altre zone del campo he perso giocatori sicuramente importanti come Bremer, Mandragora o Pobega, però i granata poi sul mercato qualcosa hanno fatto, svolgendo a mio parere anche un bel lavoro nella ricerca dei giocatori che poi sono stati acquistati. La vera pecca è stata il non avere sostituito adeguatamente Belotti, penso ad esempio con un giocatore come Simeone, dopo aver capito che non avrebbe rinnovato il contratto. La squadra di Juric è molto forte negli uno contro uno, caratteristica che può creare grandi difficoltà a questa Juventus. Come detto con un attaccante di alto livello avrei visto il Torino favorito".

Uno dei giocatori più attesi è certamente Bremer, consacratosi lo scorso anno con il Torino ed uno dei grandi colpi del mercato estivo bianconero. Considerando anche le difficoltà della squadra, com'è stato finora il suo impatto alla Juventus?

"Sinceramente mi aspettavo di più da Bremer, anche se c'è da dire che quando non funziona nulla il singolo fa molta fatica ad emergere. E' un giocatore molto bravo nel gioco aereo, fondamentale nel quale difficilmente perde un duello e non capisco perchè non sia stato schierato contro il Maccabi Haifa, cerca sempre di impostare e di non buttare via la palla. Globalmente l'impatto è stato buono, ma mi sarei aspettato qualcosa in più".

In un momento difficile per entrambe le squadre, chi pensi potrebbero essere gli "uomini derby" sabato?

"Per la Juventus in questo momento è molto difficile trovare un uomo derby, come lo sono stati in passato Higuain o lo stesso Cuadrado, avrei detto Vlahovic per quello che doveva portare a livello realizzativo, ma in questo momento se devo fare un nome faccio quello di Milik, il giocatore che sta trascinando maggiormente i bianconeri. Per quanto riguarda il Torino faccio un paio di nomi, uno è Sanabria, che deve riuscire a segnare con più continuità, ma che nel derby ha già fatto bene, mentre l'altro è Lukic, che con le sue caratteristiche di cursore può far male alla Juventus".