ESCLUSIVA TG – Kouamé nome molto caldo per l’attacco del Toro e sulla tempistica ….

09.06.2021 12:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Christian Kouamé
TUTTOmercatoWEB.com
Christian Kouamé
© foto di Federico De Luca

Christian Michael Kouakou Kouamé è molto più di un giocatore che piace al Torino, si potrebbe spingersi quasi a dire che è l’attaccante che il club granata vuole dare a Juric, ma non è un’operazione che andrà in porto in tempi brevi e non perché non si possa già intavolare adesso una trattativa con la Fiorentina poiché da questo punto di vista non ci sarebbero sulla carta ostacoli, però, tutto è legato a Belotti. Già perché Kouamé arriverebbe in caso di addio del “Gallo”. Juric, che lo conosce per averlo avuto al Genoa quando il 9 ottobre 2018 subentrò a Ballardini, adotta il 3-4-2-1 e se restasse Belotti il posto da centravanti sarebbe suo e l’ivoriano non si accaserebbe al Torino per fare la riserva, tanto più che in squadra c’è già Sanabria. Certo Kouamé può agire anche da seconda punta o ala sia a sinistra sia a destra, ma in entrambi i casi Juric dovrebbe cambiare almeno un po’ l’assetto.

La questione Belotti è congelata fino al termine dell’Europeo, o almeno fino a quando l’Italia lo disputerà in quanto il prezzo del cartellino del capitano granata, che ha il contratto che scadrà il 30 giugno 2022 e allo stato attuale non ci sono passi verso un eventuale prolungamento, dipenderà dalle sue prestazioni in Nazionale. Come appurato da Torinogranata.it, che ha sentito chi è informato sui fatti, ha avuto la conferma che Kouamé piace molto al Torino e che il club granata ne discuterà con quello viola, ma non si sa nulla sui tempi. Prima, infatti, il Torino deve essere certo che Belotti vada via, quindi deve aver intavolato e portato alquanto avanti la trattativa con chi vuole Andrea e poi si accomoderebbe al tavolo con la Fiorentina per discutere sul prezzo del cartellino dell’ivoriano e sulla formula del passaggio in granata e più o meno contemporaneamente discuterebbe con l’entourage di Kouamé sugli emolumenti. Tempi abbastanza lunghi quindi tenuto conto che la fase a gironi dell’Europeo termina per l’Italia il 20 giugno, gli ottavi si svolgeranno dal 26 al 29 giugno, i quarti il 2 e il 3 luglio, le semifinali il 6 e il 7 e la finale l’11. Pertanto le trattative che coinvolgerebbero Belotti e Kouamé potrebbero iniziare non prima del 20 giugno, ma più probabilmente dopo pensando che l’Itala acceda agli ottavi (vi andranno le prime due di ogni gruppo più le 4 migliori squadre terze classificate) e che almeno i quarti siano un obiettivo raggiungibile. Di conseguenza ci sarebbe maggiore chiarezza sulle due trattative, che è difficile ipotizzare lampo più probabile abbastanza lunghe, a luglio e verosimilmente nella migliore delle ipotesi, vista dal lato granata, a ridosso del ritiro del Torino a Santa Cristina in Val Gardena che dovrebbe iniziare, si attende l’ufficialità, il 13 luglio.