ESCLUSIVA TG – João Pedro al Torino? Cairo deve spendere e trattarlo subito altrimenti resta al Cagliari

Il Cagliari chiede 20 milioni per il brasiliano e scambi oppure contropartite non allettano i sardi che non lo daranno via negli ultimi giorni di mercato.
28.09.2020 12:12 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
João Pedro
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
João Pedro

Si stanno facendo insistenti le voci che sia in corso un’accelerata sull’asse Torino-Cagliari che dovrebbe portare in granata João Pedro, ma qual è la reale situazione? Per scoprirlo la nostra redazione ha contattato chi è molto ben informato sui fatti ed è venuta a sapere che tutto dipende da Cairo. Infatti, non si può dire che ci sia un’accelerata perché appunto tutto dipende dal Torino che conosce bene la situazione per cui ogni sviluppo è legato alle intenzioni del club granata nei confronti del Cagliari.  
Senza giri di parole, dipende da Cairo e se vuole far fronte alle richieste di Giulini cosa che finora non ha fatto nella maniera più assoluta poiché ha parlato più e più volte, ma sul piatto non ha messo nulla. E per nulla s’intende soldi perché i giocatori che potrebbero essere messi in ballo Zaza e Verdi non sono proponibili per uno scambio o per una contropartita per quello che è oggi João Pedro e per qual che riguarda Millico non basterebbe: non ci sono i presupposti per intavolare una trattativa, almeno per chi è stato contattato dalla nostra redazione.

João Pedro dopo la partita con la Lazio ha dichiarato che vuole restare a Cagliari, ma è fuor di dubbio che nell’impianto di gioco di Di Francesco servono calciatori con caratteristiche differenti dalle sue perché nel tridente non può fare né il centravanti atipico senza compiti di marcatura né l’esterno che ha l’obbligo di correre ancora di più e aiutare maggiormente il centrocampo in fase di non possesso, mentre nel Torino Belotti, che si muove molto e corre anche sacrificandosi, sarebbe il compagno ideale per lui che oltretutto ha caratteristiche che si sposano con il 4-3-1-2 di Giampaolo. Nello scorso campionato João Pedro ha fatto 18 gol poiché aveva Simeone che si faceva un gran mazzo per aiutarlo e metterlo nella condizione di segnare, ma il Cagliari giocava in modo differente da quanto fa adesso sia quando era allenato da Rolando Maran sia successivamente con Walter Zenga. Per cui ci sono i presupposti di un passaggio del brasiliano al Torino.  

Il Cagliari però non ha messo sul mercato João Pedro, ma nel caso ci fosse qualcuno interessato a lui il presidente Giulini chiede 20 milioni e sulla possibilità che la cifra possa un po’ scendere dipenderà solo da che piega prenderà un’eventuale trattativa, ma è fuor di dubbio che più passano i giorni ed è sempre più difficile che il calciatore possa andare al Torino perché è molto improbabile che il Cagliari si priverà negli ultimi tre-due giorni di mercato di lui perché non avrebbe il tempo per rimpiazzarlo.
Se il Torino vuole veramente João Pedro non potrà ridursi all’ultimo a trattarlo come era capitato l’estate scorsa con Verdi poiché l’ex del Bologna era in uscita dal Napoli, mentre non è esattamente così per João Pedro.

L’interlocutore di Torinogranata ha detto che il Torino sa perfettamente che il giocatore non si muoverà da Cagliari negli ultimi tre-due giorni di mercato per cui o Cairo è disposto a spendere per cui la trattativa si fa nelle prossime ore oppure non se ne farà nulla.