ESCLUSIVA TG – Il Bologna si defila per Lyanco: costa troppo

10.09.2020 07:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Lyanco
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lyanco

Lyanco è la prima scelta di Sinisa Mihajlovic per rinforzare la difesa del Bologna, il Torino sarebbe più che disposto a cederlo e il giocatore felice di tornare in rossoblù, ma a oggi non ci sono le condizioni affinché i felsinei lo acquistino secondo quanto emerso dalle informazioni raccolte dalla nostra redazione che ha interpellato chi conosce molto bene la situazione degli emiliani.

Il problema è di tipo economico, infatti, il Bologna non ha budget e Cairo chiede una cifra che per i felsinei è esagerata: 15 milioni di euro. Molto probabilmente il Bologna non prenderà nessuno in difesa, a meno che non cambino le condizioni. Se alla fine di questa sessione di calciomercato Lyanco farà pressioni per essere ceduto e Cairo abbasserà le pretese allora potrebbe aprirsi uno spiraglio e il Bologna potrebbe farci un pensierino, ma solo a queste condizioni. Un prestito con obbligo di riscatto a una cifra ragionevole potrebbe essere la soluzione visto che il giocatore nei sei mesi al Bologna aveva fatto bene e che poi nello scorso campionato al Torino invece ha avuto un  rendimento al di sotto delle aspettative e in più di una partita ha commesso errori decisamente rilevanti.

Il Bologna oltretutto può rinunciare a prendere Lyanco perché la priorità è la prima punta in quanto Mihajlovic in difesa con l’arrivo di De Silvestri può mettere Tomiyasu centrale e all’occorrenza utilizzare Medel per cui prendere un centrale difensivo non è indispensabile, a meno che a fine mercato non ci siano condizioni economiche ritenute dai felsinei accettabili.