ESCLUSIVA TG-De Santis (Agente Fifa): "Girotti prospetto intrigante. Può essere un investimento per il futuro"

06.03.2020 17:30 di Marcello Ferron   Vedi letture
ESCLUSIVA TG-De Santis (Agente Fifa): "Girotti prospetto intrigante. Può essere un investimento per il futuro"

Oggi la redazione di TorinoGranata.it ha intervistato in esclusiva Lorenzo De Santis, agente FIFA e grande esperto di calcio sudamericano ed argentino in particolare. De Santis ci ha presentato Federico Girotti, giovane attaccante classe 1999 in forza al River Plate, che negli ultimi giorni è stato accostato al Torino. 

"In questo momento in Sudamerica ci sono molti ragazzi giovani che trovano spazio con maggiore frequenza, ed al River in particolare si sta seguendo questa politica", spiega De Santis, "I giovani che stanno trovando spazio in prima squadra sono ribattezzati "Gallarditos", poichè lanciati dal tecnico dei Millionarios Marcelo Gallardo. Girotti è stato convocato ed ha avuto la sua prima presenza in panchina, senza subentrare, a dicembre, contro il Gimnasia. Alla ripresa del campionato ha scalato le gerarchie nel progetto di rinnovamento del River, ora alle spalle di Pratto e Santos Borré stanno trovando spazio Beltràn e Girotti. Quest'ultimo ha il passaporto comunitario, ed è un giocatore forte fisicamente, alto 1,90, molto abile di testa. E' dotato anche di buona tecnica, è un destro di base ma calcia bene anche di sinistro, possiede anche un ottimo tiro da fuori. Per ora non ha avuto un minutaggio altissimo, anche se proprio ieri sera ha giocato titolare nella trasferta del River in Ecuador, dove Gallardo, in vista dell'ultima decisiva giornata di campionato, ha applicato un turnover abbastanza importante. Il River sta vivendo un processo di rinnovamento, ma il calcio argentino è in crisi economica, per cui al giusto prezzo nessun giocatore è incedibile. La valutazione che il club di Buenos Aires fa di Girotti dovrebbe essere tra i 4 ed i 5 milioni di dollari".

Ma Girotti potrebbe essere il nome giusto per il Toro? "E' un giocatore interessante, ma con poca esperienza al momento. Nell'ottica del Torino potrebbe essere un investimento per il futuro, da far crescere in casa o in prestito. Sarà interessante vedere l'evoluzione che avrà il ragazzo in questi mesi, in Copa Libertadores ed in Coppa di Argentina. Un paragone? Non è facile, è un attaccante completo, per l'abilità nel gioco aereo per certi versi può ricordare Crespo. In età così giovane ci sono pochi attaccanti che abbinano quella stazza a quella capacità di tiro. E' il prototipo di un numero 9 completo, chiaramente dovrà confermare anche a livello di prima squadra le capacità messe in mostra nel settore giovanile del River".