ESCLUSIVA TG - Beppe Dossena: "Toro forte, non servono innesti ma solo continuità"

11.01.2020 14:45 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
ESCLUSIVA TG - Beppe Dossena: "Toro forte, non servono innesti ma solo continuità"

Torinogranata.it ha intervistato in esclusiva Beppe Dossena, ex centrocampista di Torino e Bologna. Parentesi in rossoblù dal 1979 al 1981, poi il ritorno in granata, dove aveva militato nelle giovanili e dove ci rimase tra il 1981 e il 1987. Dossena ha presentato la sfida di domenica all’Olimpico Grande Torino, con le formazioni di Mazzarri e Mihajlovic che si troveranno di fronte per l’ultima giornata del girone di andata.

Dossena, deluso dal Toro visto in coppa Italia?
Ma no, devo dire di no: mi aspettavo questo tipo di partita in una competizione che, purtroppo, ormai da troppi anni ha perso fascino. L’importante comunque era passare il turno e andare avanti, i ragazzi di Mazzarri ce l’hanno fatta e basta questo. Adesso, però, serve la continuità.

Ecco, la continuità: è proprio il problema del Toro di quest’anno.
A Roma però ho visto netti segnali di miglioramento. I granata devono ripartire da lì, da ciò che hanno fatto vedere all’Olimpico una settimana fa. Il campionato è ancora lungo, può succedere di tutto: ma serve una continuità di risultati e di prestazioni.

Si aspettava questo Bologna?
Sì, secondo me stanno facendo ciò che si erano prefissati. E il dramma che ha dovuto vivere mister Mihajlovic ha unito ancor di più il gruppo: tutti si sentono più responsabilizzati, si vede che il Bologna è molto molto unito. Ma domani mi aspetto un bel Toro.

Si giocano tanto, vero, i ragazzi di Mazzarri?
Si giocano più del Bologna, questo è sicuro. Perché, ripeto, rispetto al 2019 i granata dovranno trovare una loro dimensione per risalire in classifica. A Roma sono stati mandati dei segnali, ora devono essere confermati.

Mercato aperto: secondo Dossena, dove si dovrebbe intervenire?
Da nessuna parte. Il Toro è già forte così, deve soltanto migliorare. In estate è stata costruita una bella squadra, forte e soprattutto equilibrata, e ora bisogna lavorare su chi c’è. Credo che i granata abbiano tutto per poter migliorare i risultati ottenuti fin qui.