ESCLUSIVA - Omar Milanetto: "Io al Toro? Nessuna novità"

Dopo l'eccellente lavoro come capo scouting al Genoa, l'ex centyrocampista torinese è stato acostato più volte ai granata. Per ora tutto tace
30.06.2019 06:05 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Image Sport
ESCLUSIVA - Omar Milanetto: "Io al Toro? Nessuna novità"

Il nome di Omar Milanetto nelle ultime settimane è stato spesso avvicinato a quello del Toro, perché con la promozione di Massimo Bava come nuovo direttore sportivo e la fuga di Antonio Cavallo a Roma per seguire Gianluca Petrachi, il ruolo di capo scouting è scoperto e diventa quanto mai centrale in società. La verità però la conosce solo lui e quindi glie lo abbiamo chiesto direttamente: “Mi spiace, ma non ci sono novità – ha spiegato l'ex capitano del Genoa – anche perché dal Toro per il momento con me nessuno si è fatto vivo. In fondo però Massimo (testuale, ndb) si è appena insediato e quindi avrà bisogno di un attimo di tempo per capire come muoversi. Felice che ci possa essere un'evoluzione, al momento è tutto fermo”. Sono molti però al Toro e non solo ad apprezzare il lavoro fatto negli ultimi anni dall'ex centrocampista, passato dietro ad una scrivania come dirigente. Al Genoa, ricoprendo lo stesso ruolo, è stato decisivo per alcuni acquisti importanti come quelli di Rincon, Iago Falque, Ansaldi e Izzo, oltre a Perotti e Laxalt, quindi molti dei suoi pupilli li ritroverebbe in granata. Ma soprattutto ha generato un monte plusvalenze notevole per i rossoblu e questa è un tema che a Urbano Cairo sta molto a cuore. Ecco perché già nei prossimi giorni è lecito immaginare che qualcosa si muoverà, visto che la casella per quel ruolo risulta ancora vuota.