D'AGOSTINO Il Toro non ha giocato da Torino

06.10.2008 20:03 di Raffaella Bon   vedi letture
D'AGOSTINO Il Toro non ha giocato da Torino
TUTTOmercatoWEB.com

E' il faro dell'Udinese capolista del Campionato di Serie A: Gaetano D'Agostino ha raccontato le sue sensazioni "Ci godiamo questo momento, non capita tutte le settimane: cercheremo di dare continuità, ma sappiamo che le grandi risaliranno" ha spiegato il centrocampista dei friulani. "La sosta? Penso sia positiva perchè dopo otto partite in un mese c'è bisogno di un po' di riposo dallo stress, le tensioni dei viaggi e le partite". Soddisfazione per il match di ieri: "Noi giochiamo sempre per vincere, anche fuoricasa: la partita l'abbiamo fatta sempre noi, anche guardando il possesso palla abbiamo fatto un bel match... Il Torino comunque non si è mai reso pericoloso se non di testa, nonostante quanto ho letto da alcune interviste granata: non hanno giocato "da Torino", è inutile nascondersi ed arrampicarsi sugli specchi, e dispiace perchè si tratta di una squadra che presa con i suoi singoli è forte, ma poi sono scesi in campo molto timorosi, poi non voglio entrare nel merito della questione perchè non conosco i loro problemi". Anche la qualificazione in Uefa ha dato soddisfazioni: "Sapevamo che il Borussia veniva a fare la sua partita, purtroppo inconsciamente ci siamo messi a difendere il risultato: penso non ci siano dubbi però sul fatto che ai punti abbiamo meritato di certo noi". Parole al miele poi per Pasquale Marino: "Ci sta dando tranquillità, continuità e duttilità di modulo: lui è molto felice di noi, perchè lo seguiamo alla grande... E quando ci sono dei rapporti così, puoi perdere qualche partita, ma i risultati saranno positivi". Altri bianconeri, quelli della Juventus, sono invece in un momento di "crisi": "Non mi fido mai della Juventus, anche se fanno male diverse partite, la storia insegna che possono risalire da un momento all'altro: non mi piace questa campagna anti-Ranieri, non capisco perchè bisogna far pagare sempre all'allenatore i periodi bui: ricordiamoci che è lo stesso della scorsa stagione, ora per 3 pari ed una sconfitta finisce tutto così?"
Non poteva mancare infine il commento sull'Ital-Lippi, che ha visto escluso il compagno Quagliarella: "Fabio è tranquillo e vuole continuare a fare grandi prestazioni: anche io voglio raggiungere la Nazionale e mi auguro di riuscirci. Sono contentissimo invece per Simone Pepe, perchè l'Udinese viene sempre un po' bistrattata dalla stampa, considerata una provinciale, ed è bene che si inizi a parlare un po' dei suoi giocatori. Vogliamo fare bene in Uefa ed in Campionato magari migliorarci rispetto allo scorso anno: la rosa è ampia e possiamo arrivare lontano in entrambe le competizioni".